I dubbi di Rella su Messinambiente: “37 mezzi non sono assicurati?”

messinambiente sedeBen trentasette mezzi di Messinambiente sarebbero inutilizzabili perchè sprovvisti di copertura assicurativa.  E’ quello che vorrebbe sapere il consigliere comunale Maurizio Rella, che ha inviato un’interrogazione all’amministrazione comunale a cui chiede conferma circa la veridicità di questa notizia.

E’stato un Natale di grande sofferenza per il settore dei rifiuti, i dipendenti di Messinambiente da quasi due settimane effettuano dei maxi-turni che garantiscono la raccolta per circa 21 ore giornaliere, ma la situazione in molte zone della città continua ad essere particolarmente critica, con  tonnellate di rifiuti ancora presenti su strade e marciapiedi.

L’ordinanza regionale del 23 dicembre scorso che ha chiuso la discarica di Motta S. Anastasia costringendo i mezzi di Messinambiente a recarsi nel sito di Grotte San Giorgio ha dato il la a questa situazione, aggravata dall’aumento della produzione di rifiuti durante il periodo delle feste natalizie e dal mancato rispetto, da parte di buona parte della cittadinanza, dell’ordinanza che vieta di conferire i rifiuti nei cassonetti nelle giornate di sabato e nei prefestivi.

Ma secondo il consigliere di Cambiamo Messina dal Basso ci sarebbe anche dell’altro, visto che trentassette automezzi di Messinambiente non potrebbero essere utilizzabili su strada perché privi di assicurazione. Nell’interrogazione inviata al sindaco, Renato Accorinti, il consigliere Rella chiede conferma di questa situazione, ed eventualmente quali siano le responsabilità di carattere burocratico ed amministrativo che l’abbiano creata.

(121)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *