Calcio – Città di Messina raggiunto nel finale a Licata. Non basta un acuto di Vella

31-Maurizio-Vella-subentrato-a-Buscema-al-1-del-secondo-tempoCittà di Messina raggiunto al 40′ della ripresa su calcio di rigore al “Dino Liotta”. La squadra di Di Maria era passata in vantaggio sul finire del primo tempo grazie ad un gol meraviglioso di Maurizio Vella. Di Perricone dagli undici metri la rete del definitivo 1-1. Camarda e compagni fanno un piccolo passo in avanti in classifica, toccando quota 11 punti ed ora si preparano ad affrontare un doppio turno interno. 

È un pari che lascia l’amaro in bocca quello ottenuto dal Città di Messina sul campo del Licata. Reduci da due sconfitte consecutive, i ragazzi di Di Maria sono arrivati ad un passo dal successo, svanito solo nei minuti finali a causa di un calcio di rigore concesso per un fallo di Nastasi su Dalì e trasformato da Perricone. In classifica Città di Messina a 11 punti dopo nove giornate. Domenica prossima gara interna contro la Nuova Gioiese, prima di due partite consecutive da disputare al “Celeste”.

Licata – Città di Messina 1-1

Marcatori: 44′ pt Vella (CdM), 40′ st Perricone (L) su rigore. 

Licata: Taranto, Di Giovanni, Perricone, Trofo, Cassaro, Procida, Dalì, Vicari, Nassi, Avola, Lauria (25′ st Calise). In panchina: Bonvissuto, Montefusco, Faraci, Pensabene, Di Leo, Falletta.  Allenatore: Pietro Ruisi.

Città di Messina: Mannino, Cappello (1′ st D’Angelo), Trovato, Costa, Munafò, Nastasi, Bruno, Seck, Manfrè (17′ st Pino), Camarda, Vella (24′ st Cucè). In panchina: Fazzino, Cammaroto, Brancato, Fragapane, Buscema, Portovenero. Allenatore: Gaetano Di Maria.

Arbitro: Giovanni Nicoletti della sezione di Catanzaro.
Assistenti: Dario Cucumo della sezione di Cosenza e Maurizio Sifonetti della sezione di Rossano.

Ammoniti: 24′ pt Camarda (CdM), 24′ pt Vicari (L), 30′ pt Nassi (L), 1′ st Trofo (L), 17′ st Bruno (CdM), 30′ st Mannino (CdM), 32′ st Dalì (L).
Espulsi: 44′ st Procida (L) e Seck (CdM).

Recupero: 3′ pt, 6′ st.

(52)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *