Tratta di esseri umani: se ne parla domani al convegno della Caritas

caritasDomani dalle ore 8,30 alle ore 12,30, nell’Auditorium Mons. Fasola (via San Filippo Bianchi 28, Messina), si terrà il convegno sulla “Tratta di esseri umani in Sicilia – Conoscere, comprendere, agire. Le Religiose e la Scuola di Messina si interrogano”.

Organizzato dalla Caritas diocesana di Messina con l’Associazione Comunicazione e Cultura Paoline Onlus e l’Usmi, Unione Superiore Maggiori di Italia Regione Sicilia e Arcidiocesi di Messina, e con la collaborazione di Ufficio Comunicazioni Sociali Arcidiocesi di Messina, Associazione Penelope, Pina D’Alatri, CISM (Conferenza Italiana Superiori Maggiori), CIIS (Conferenza Italiana Istituti Secolari), Libreria Paoline, Tipolitografia Stampa Open di Messina, il convegno sarà coordinato da don Gaetano Tripodo, direttore della Caritas Messina.

I lavori avranno inizio alle ore 8.30 con l’accoglienza dei partecipanti, per proseguire, alle ore 9, con l’introduzione a cura di Madre Gabriella Ruggeri, Presidente USMI Regione Sicilia. Alle ore 9,30 sarà quindi proiettato il film “La ballerina”, cui farà seguito, alle ore 10, la relazione su “Il dramma della Tratta degli esseri umani” svolta Fernanda Di Monte, giornalista, Ass. Comunicazione e Cultura Paoline Onlus, e, alle ore 10,30, la testimonianza di Suor Valeria Gandini, Missionaria Comboniana, sportello “AscoltoDonna” Caritas, Palermo.

Dopo una breve pausa, alle ore 11 sarà curata da un funzionario di polizia la relazione su “Le forze dell’ordine e la nostra collaborazione” mentre alle ore 11,15 su “Relazione Corpi e menti violati: universi simbolici e variazioni culturali nella relazione di aiuto” interverranno Tiziana Frigione, psicologa, e Concetta Restuccia, Assistente Sociale, entrambe del Progetto Tratta Associazione Penelope. Quindi sarà la volta degli interventi dall’Assemblea previsti alle ore 11,30. Conclusioni e saluti sono infine in programma alle ore 12,30.

(61)

Categorie

Sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *