Casa Serena: i sindacati contro Mantineo che replica

Pubblicato il alle

1' min di lettura

casa serenaCasa Serena: i sindacati delle Funzioni Pubbliche Cgil, Cisl e Uil criticano le affermazioni dell’assessore Nino Mantineo. In una nota Clara Crocè, Calogero Emanuele, e Pippo Calapai scrivono, dopo le dichiarazioni del neo assessore Nino Mantineo, che nel corso di un’intervista alla RTP ha annunciato che gli anziani del pensionato saranno trasferiti in strutture private e che l’immobile di via Sciva sarà destinato agli uffici dei Servizi sociali per risparmiare i costi degli affitti: “Casa Serena non si tocca – dichiarano i tre dirigenti sindacali – questa dichiarazione dell’assessore Mantineo denota una scarsa conoscenza della vicenda. Per tutelare i lavoratori e soprattutto gli anziani che vivono nel pensionato abbiamo costruito un percorso in Prefettura che non può essere smantellato. Le dichiarazioni del neo Assessore arrivano inaspettate, ancor prima di aprire un confronto con i Sindacati confederali i quali hanno manifestato disponibilità ad aprire un confronto costruttivo e di dialogo con l’Amministrazione guidata dal Sindaco Accorinti”. Mantineo replica: “Non ho mai parlato di chiusura di Casa Serena, dico che serve una riorganizzazione dei servizi, non posso pensare alla stessa struttura tra cinque anni e che ad esempio, debba servire con gli standard di anni e anni fa i pensionati, bisogna cambiare, rinnovare la struttura, Casa Serena non può rimanere così com’è, ho invitato i sindacati al confronto”.

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.