screen del video dell'hotspot per migranti di lampedusa, in sicilia

Sicilia. L’ARS approva la finanziaria: fondi ai Comuni che accolgono i migranti

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’Assemblea Regionale Siciliana ha dato l’ok per lo stanziamento dei contributi ai Comuni impegnati nell’accoglienza dei migranti. Il provvedimento, proposto a integrazione della legge finanziaria regionale dalla deputata regionale M5S Valentina Zafarana, prevede l’allocazione di 200.000 euro in fondi regionali da assegnare ai comuni della Sicilia che durante il 2020 hanno tenuto attive le strutture di accoglienza dei migranti, ad esempio gli hotspot. La somma sarà ripartita ai comuni di Messina, Caltanissetta, Lampedusa, Pozzallo e Trapani.

«Avevamo chiesto una cifra di gran lunga superiore, speriamo che sia solo l’inizio di una strada di riconoscimento» ha dichiarato Zafarana, la quale ha comunque precisato che si tratta di una norma per quei comuni che si «meritano di vedere la Regione al loro fianco» nel complicato processo di accoglienza dei migranti sull’Isola.

«Purtroppo – prosegue l’esponente del Movimento 5 Stelle – la nostra richiesta iniziale di 5 milioni si è scontrata con la palese insensibilità al tema da parte del Governo che, nonostante i ripetuti suggerimenti, si è rifiutato di prendere in considerazione la possibilità di incrementare lo stanziamento con risorse che si erano liberate durante il corso della discussione. A questo punto speriamo che si sia tracciata una strada che possa essere perseguita anche nei prossimi anni, con stanziamenti più importanti».

«Anche Messina – conclude – potrà usufruire di parte di questi fondi e chiederemo che lo faccia intervenendo con progetti dedicati proprio al potenziamento degli strumenti sociali e culturali utili a favorire l’integrazione, l’inclusione e l’accoglienza» – conclude Valentina Zafarana.

Un mese fa il Viminale aveva annunciato di voler destinare 375.000 euro ai Comuni impegnati nella gestione dei flussi di migranti in arrivo in Italia e in Sicilia. Tra questi, anche Messina.

 

(115)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.