Presentato il progetto “Rete Natura 2000 e Biodiversità a Messina”

Pubblicato il alle

5' min di lettura

E’ stato illustrato oggi a palazzo Zanca dall’assessore all’Ambiente e Nuovi Stili di Vita, Daniele Ialacqua, nel corso di una conferenza stampa, il concorso “Rete Natura 2000 e Biodiversità a Messina”, patrocinato dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dall’ufficio VIII Ambito Territoriale di Messina e dalla fondazione Patrimonio Unesco Sicilia.

Presenti all’incontro con i giornalisti tra gli altri i rappresentanti dei partner del progetto ed alcuni dei referenti delle scuole che hanno aderito all’iniziativa (gli istituti comprensivi Pascoli-Crispi, Villa Lina-Ritiro, Santa Margherita, Statale di Tremestieri, Enzo Drago, San Francesco di Paola e Giuseppe Mazzini,  I.T.E.S. A.M. Jaci e I.I.S. G. Minutoli, sez. Agraria “P. Cuppari).

Il concorso è inserito nelle attività del Patto Territoriale 2016/2017 e della Settimana Unesco di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2016 ed è rivolto agli studenti (classe o gruppo classe) che frequentano la scuola primaria (IV e V classi) e la scuola secondaria di primo e secondo grado, delle istituzioni scolastiche localizzate nel territorio del Comune di Messina. “Si dovranno creare degli elaborati inediti sotto forma di manifesti realizzati con qualsiasi tecnica o materiale ecologicamente compatibile nel formato 70×100 cm – ha evidenziato l’assessore Ialacqua – utilizzando la forma di illustrazione, disegno, raccolta fotografica, slogan, collage, fumetto ed ogni altra tecnica che la creatività dei ragazzi suggerisca; prodotti multimediali quali filmati, presentazioni, esposizioni fotografiche o altro realizzati su DVD o su CD-Rom e corredati da una sintesi della durata massima di 5 minuti; segnalazioni mediante le APP MIPP e/o CSMON-LIFE.

Il concorso è finalizzato alla promozione della cultura ambientale nella sua dimensione ecologica ed antropologica ed alla diffusione della conoscenza su rete natura 2000, che rappresenta il principale strumento della politica dell’Unione Europea per la conservazione della biodiversità. Il 5 giugno è prevista la cerimonia di premiazione, al Palacultura, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, che sarà preceduta da una mostra in cui verranno esposti e/o proiettati gli elaborati più meritevoli e rappresentativi delle scuole partecipanti”. La rete natura 2000 è costituita dai Siti di Interesse Comunitario (SIC), identificati dagli Stati Membri secondo quanto stabilito dalla Direttiva Habitat, che vengono successivamente designati quali Zone Speciali di Conservazione (ZSC), e comprende anche le Zone di Protezione Speciale (ZPS) istituite ai sensi della Direttiva 2009/147/CE “Uccelli”, concernente la conservazione degli uccelli selvatici. I temi specifici individuati sono il bosco ed i suoi abitanti; le reti alimentari ed ecologiche; la vita nell’acqua, dallo Stretto di Messina ai monti Peloritani: natura e biodiversità; avifauna dell’area di Capo Peloro; qualità ambientale e tutela degli habitat. Per ogni istituzione scolastica è previsto un numero massimo di elaborati che potranno essere presentati, entro venerdì 21 aprile, e precisamente tre per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado, e sei per quella di secondo grado. E’ ammesso un solo elaborato per ciascuna classe o gruppo partecipante. La valutazione dei lavori verrà effettuata da una commissione esaminatrice, costituita dai referenti indicati dall’ente promotore e da quelli partner, sulla base dei criteri di rispondenza ai temi del concorso ed al legame con il territorio di appartenenza (25 punti); originalità ed efficacia del messaggio divulgativo ed espositivo (25 punti); validità dell’impostazione scientifica e culturale (25 punti); tecniche e modalità adottate (25 punti). Le scelte della Commissione prenderanno in considerazione le tre categorie corrispondenti agli ordini e gradi degli istituti partecipanti e la tipologia dell’elaborato.

A ciascuna scuola sarà conferito un attestato di partecipazione e saranno assegnati riconoscimenti agli Istituti o agli studenti delle classi giudicate più meritevoli. Per stimolare i ragazzi nelle loro produzioni sono stati programmati incontri formativi di educazione ambientale negli Istituti scolastici, coordinati dall’assessorato all’Ambiente, in collaborazione con i partner pubblici e privati: mercoledì 1 febbraio, dalle ore 9 alle 11 all’I.C. Enzo Drago e dalle 11.30 alle 13.30 all’I.C. San Francesco di Paola; venerdì 3 febbraio, dalle 9 alle 11, all’I.C. Pascoli-Crispi e dalle 11.30 alle 13.30 all’I.C. Villa Lina-Ritiro; mercoledì 8 febbraio, dalle 9 alle 11, all’I.C. Giuseppe Mazzini e dalle 11.30 alle 13.30 all’I.T.E.S. A.M. Jaci; venerdì 10 febbraio, dalle ore 9.00 alle 11, all’I.C. Santa Margherita e dalle 11.30 alle 13.30 all’I.C. Statale di Tremestieri; mercoledì 15 febbraio, dalle 9 alle 11, all’I.I.S. G. Minutoli, sez. Agraria “P.Cuppari”. E’ possibile scaricare contenuti multimediali relativi al concorso sulla pagina facebook ufficiale all’indirizzo:

www.facebook.com/ReteNatura2000eBiodiversitaaMessina.

(76)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.