primarie 2013

Furnari Luvarà e Trovato dicono no alle candidature via primarie, Megafono verso Catalioto

Pubblicato il alle

1' min di lettura

primarie 2013La docente di Filosofia Giusi Furnari Luvarà non la prende con filosofia e dice basta. L’associata, stanca dei continui tira e molla del governatore Rosario Crocetta, rifiuta di candidarsi alle primarie di centrosinistra. Così Il Megafono da metà mattinata è impegnato a trovare un nome nuovo, a meno che sciolga le riserve di appoggiare altri in lizza. I sussurri dicono Antonio Catalioto, già assessore all’Urbanistica durante la giunta Genovese vicino al governatore Rosario Crocetta che di primarie non ne vuol sentire parlare neppure con successo annunciato come il collega Marcello Greco. Ancora nulla di ufficiale perché il Megafono chiuderà le trattative all’ora di pranzo ed entro le 14 comunicherà agli organizzatori delle primarie cosa fare, se candidare qualcuno oppure no. Anche il presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Santi Trovato, come la Furnari Luvarà, dice no alle primarie nonostante la possibile candidatura targata Megafono: “Abbiamo fatto una valutazione – dichiara Trovato – il quadro sta diventando troppo politico e dunque mi tiro fuori, vedremo dopo il 14 aprile cosa succederà”. @Acaffo

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.