urna elezioni regionali sicilia

Elezioni 2022, sondaggio Demopolis: «il 40% dei siciliani non sa che si vota per le regionali»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Che il 25 settembre 2022 la Sicilia sia chiamata al voto per le elezioni regionali e decretare il nuovo Governo non è così chiaro a tutti, almeno secondo il sondaggio condotto dall‘Istituto Demopolis. «A 20 giorni dall’apertura delle urne – ha detto spiega il direttore di Demopolis, Pietro Vento – i siciliani risultano informati sul voto per le Politiche, ma un segmento molto consistente del 40% non è invece a conoscenza del contestuale appuntamento elettorale per le Regionali nella giornata del 25 settembre. La scelta dell’Election Day in piena estate – continua il direttore dell’Istituto Nazionale di Ricerche – tiene in ombra la competizione regionale, del tutto surclassata dalla competizione nazionale per le elezioni politiche».

Nello specifico, il sondaggio ha misurato la notorietà tra i siciliani dei candidati alla Presidenza della Regione: il più conosciuto, per i ruoli istituzionali svolti in passato, è il candidato del centrodestra Renato Schifani di cui ha sentito parlare l’81% dei cittadini. Altissima, al 75%, risulta tra i siciliani la notorietà dell’ex sindaco di Messina Cateno De Luca; al terzo posto, sul podio, l’europarlamentare del Partito Democratico Caterina Chinnici. Sfiora il 60% la conoscenza di Gaetano Armao, mentre resta per il momento sotto il 50% la notorietà del candidato del M5s Nuccio Di Paola. Ancora poco conosciuti gli altri candidati alla Presidenza della Regione.

 

 

(862)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.