Elezioni Messina, 6 liste del centrodestra scelgono Maurizio Croce (ma restano fuori FdI e Lega)

Pubblicato il alle

3' min di lettura

È Maurizio Croce il candidato sindaco del centrodestra a Messina. Almeno, di una parte del centrodestra, perché a portare avanti la candidatura sono Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc, Democrazia Cristiana e Democrazia Liberale, ma restano fuori – almeno al momento – Fratelli d’Italia e la Lega. Con quello che appare come un colpo di mano, parte della coalizione fa un passo avanti, ma il rischio di una spaccatura appare dietro l’angolo.

Dopo venti giorni di riflessioni e rinvii, un’area del centrodestra fa il suo nome, quello di Maurizio Croce. Ma restano fuori Fratelli d’Italia e Lega, che ancora non si sono espressi. La rosa dei candidati, una volta tramontata l’ipotesi di Matilde Siracusano, era stata ristretta a Maurizio Croce, attualmente Commissario al Dissesto Idrogeologico della Regione Siciliana, e Nino Germanà, parlamentare alla Camera dei Deputati per la Lega.

Oggi, la prima comunicazione dopo settimane: Forza Italia, Ora Sicilia, Sicilia Futura, Udc, Democrazia Cristiana e Democrazia Liberale hanno scelto Maurizio Croce. Adesso la palla passa al resto della coalizione, che dovrà decidere se mantenere l’unità o meno. 

Di seguito, la nota inviata dai rappresentanti delle forze politiche coinvolte:

«Riteniamo che sia arrivato il momento di archiviare la lunga e necessaria fase di riflessione che ha contraddistinto gli ultimi 20 giorni, durante i quali tutte le forze del centrodestra hanno avviato un confronto serio tra tutte le “anime” della coalizione, spinte dalla comune volontà di intraprendere un percorso condiviso con l’obiettivo di avviare una nuova era politico-amministrativa che possa garantire il rilancio della città di Messina.

In questa prospettiva, pur considerando indiscutibilmente valide le ipotesi di candidature alternative emerse durante la fase di confronto, siamo convinti che sia arrivato il momento di assumere una scelta responsabile per superare uno stato di inerzia che, dal nostro punto di vista, si è protratto ben oltre quanto fosse auspicabile attendersi.

In questo scenario, spinti dalla volontà di raggiungere gli obiettivi sopraesposti, riteniamo che Maurizio Croce rappresenti, grazie alla sua decennale esperienza maturata nel campo della pubblica amministrazione, al pragmatismo, alla competenza e alla serietà che lo caratterizzano, il profilo più adatto a guidare un percorso programmatico che potrà avere un grande impatto sul futuro della città. In tal senso, considerando imprescindibili la tenuta e l’unità della coalizione, auspichiamo che nel più breve tempo possibile si possa chiudere il cerchio attorno al nome di Maurizio Croce attraverso la convergenza anche delle forze politiche di centrodestra ancora impegnate nella fase di riflessione».

Intanto, sul fronte del centrosinistra è stato scelto il segretario cittadino del Pd, Franco De Domenico.

(320)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.