De Luca risponde ad Accorinti: «Ha fatto finta di fare il sindaco per 5 anni»

Consegna fascia sindaco di Messina fra Renato Accorinti e Cateno De Luca - 01Messina. Il sindaco Cateno De Luca risponde alle accuse del suo predecessore, Renato Accorinti, e ribadisce quanto dichiarato nei giorni scorsi: se il nodo con il Consiglio Comunale non si scioglierà, si dimetterà per “non fare del male all’Istituzione” che rappresenta.

«Apprendo dai giornali che non saprei fare il sindaco – ha esordito De Luca nel video messaggio pubblicato ieri sulla sua pagina Facebook ufficiale – e ad affermarlo è Renato Accorinti, uno che ha fatto finta di fare il sindaco per 5 anni».

De Luca, quindi, punta il dito contro il precedente esecutivo, accusando l’ex sindaco di non essere stato in grado di agire a livello amministrativo e invitandolo a un confronto pubblico “carte alla mano”. «Capisco che avrà bisogno di essere accompagnato dai suoi sodali perché lui non ha idea di cosa siano i bilanci – ha aggiunto il primo cittadino. Perché lui si è occupato di ben altro che agire in termini amministrativi come fa un vero sindaco».

A conclusione del video, il Sindaco è tornato sul Consiglio Comunale e sulle sue possibili dimissioni, sottolineando, ancora una volta, la necessità di accelerare i tempi per poter portare avanti il proprio programma: «Non sono attaccato alla poltrona– ha chiarito – e per indole non mi posso permettere di rimanere con la consapevolezza di far male all’Istituzione che rappresento».

«Se non ho un Consiglio Comunale pronto a sostenere l’azione di svolta che stiamo portando avanti non servo alla città – ha concluso. Rimango fermo sulla mia posizione e nei prossimi giorni cercheremo di capire se ci sono le condizioni affinché quest’assemblea non possa ricattare il Sindaco della città di Messina. Diversamente, tutti a casa senza sé e senza ma».

(1472)

3 Commenti

  • nino ha detto:

    Sig De Luca a Mio avviso Lei sta dando troppa retta alle provocazioni di chi ha amministrato una città iniziando dal basso e rimanendoci, il sig Accorinti nei Suoi 5 anni di mandato ha sempre dato la colpa dei disservizi ai Suoi predecessori, mentre Lei invece invece punta a risolverli. Lei ha il consenso di Noi cittadini , e mi creda siamo in molti più di quanti sono andati alle urne , mentre tornando all’EX sindaco mi viene in mente una massima detta da mia Mamma: Aceddu nta iaggia o canta pi invidia o canta pi raggia. Buon lavoro

  • Cettina ha detto:

    Sono d’accordo. Non si può sentire che Accorinti critichi De Luca, lui che non ha avuto e continua a non avere idea neanche del concetto di amministrazione. Aspettavamo da tempo un Sindaco. Vada avanti per la sua strada come dice il Sign Nino

  • Santino ha detto:

    Purtroppo l’ex sindaco, oltre a non aver saputo minimamente amministrare, dimostrando la totale incompetenza di chi “viene dal basso” si permette anche di criticare l’operato di chi, in due mesi, ha fatto molto di più per la città. Le priorità dell’ex sindaco erano la pignolata al dalai lama, la pista ciclabile costruita senza criterio e mai pienamente sfruttata e il camminare a piedi scalzi. Invece di conservare un minimo di dignità standosene zitto preferisce dare sfogo alle sue becere pulsioni linguistiche continuando a dimostrare di non aver mai capito nulla di come si amministra e cosa vuol dire fare il sindaco. Mancanza di dignità e rispetto per una carica che non ha mai saputo ricoprire. L’operato del nuovo sindaco non fa altro che mettere ancora più in evidenza (casomai ce ne fosse stato bisogno) l’incompetenza e la totale assenza di iniziative del suo predecessore. E questo giustamente brucia a chi non sa cosa farsene di una fascia (oltretutto mal indossata) …. Brutta l’invidia eh?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *