Consiglio comunale tir

Bando autisti Atm, i consiglieri chiedono più trasparenza

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il bando scadrà il prossimo 8 dicembre, successivamente la società interinale incaricata, cioè la Temporary S.p.a., selezionerà i profili per i trentasette autisti che l’Atm assumerà a tempo determinato. Un procedimento che continua a convincere poco i consiglieri comunali, che hanno espresso le proprie perplessità durante la seduta odierna della commissione trasporti, presieduta da Simona Contestabile.

Già la scorsa settimana il consigliere comunale Libero Gioveni, aveva espresso più di un dubbio sul valore economico dell’operazione, con l’esponente dell’Udc che aveva chiesto se non strade alternative non potessero essere più convenienti. Dubbi che il direttore generale dell’Atm Giovanni Foti sarà chiamato a fugare giorno 28 novembre, proprio in occasione della seduta ordinaria della commissione.

Oggi, vista l’assenza dell’amministrazione, più di analizzare la situazione non è è stato possibile fare, con lo stesso Gioveni che ha chiesto se l’Atm non potesse assumere direttamente gli autisti di cui ha bisogno. Va comunque fatta chiarezza, per i consiglieri il problema legato alla trasparenza dei criteri di selezione c’è, criteri ad oggi sconosciuti. Ipotesi che al momento sarebbe resa impossibile dalle condizioni di predissesto del Comune.

C’è ancora un mese a disposizione, tempo più che necessario affinchè il bando possa essere ritirato in autotutela, sempre ammesso che i consiglieri riescano a scalfire le solide certezze del direttore Giovanni Foti.

(145)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.