gaetano gennaro, capogruppo del pd in consiglio comunale

Amministrative 2022, Gennaro (Pd): «L’obiettivo è vincere le elezioni per cambiare la città in meglio»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Mentre sui giornali impazza il toto-nomi per i prossimi candidati alla carica di Sindaco di Messina, sul fronte dei partiti ancora tutto tace. Ci si sta organizzando, ci dice il Capogruppo del Pd, Gaetano Gennaro, per mettere in campo un progetto diverso, una squadra che sia in grado di «cambiare la città». Mentre il candidato dell’ex amministrazione è ormai definito, da parte del centro-sinistra si intravede comunque la scelta di allargare il campo a tutte quelle forze che hanno in un certo senso “spezzettato” il voto alle elezioni del 2018.

Sì, perché in conferenza stampa questa mattina – dopo un duro attacco alla Giunta De Luca, accusata di aver abbandonato la città per seguire i propri obiettivi politici, utilizzandola come trampolino di lancio per la Regione – il Capogruppo del Pd ha risposto alla domanda che ci facciamo tutti almeno dalla notte del 15 febbraio: chi sarà il candidato sindaco del Partito Democratico? La risposta ancora non c’è, ma Gaetano Gennaro – che, sottolinea, non ama i “toto-nomi” – ci dice che in queste settimane si sta ragionando su un campo ampio che comprende anche Articolo Uno, il Movimento 5 Stelle, +Europa; così come tutti quei movimenti cittadini, politici e non, nati in questi anni, da Cambiamo Messina dal Basso o MessinAccomuna.

«C’è anche un mondo – spiega il consigliere comunale – che ha sposato un’idea di alternativa all’attuale amministrazione. Noi stiamo guardando al futuro della città per mettere in campo un progetto diverso che vada a creare un modello diverso, nel segno della democrazia, del rispetto dei ruoli. Chi potrà incarnare questo tipo di progetto sarà deciso quando avremo circoscritto ancora meglio questo programma. Non abbiamo dei tempi, sono questioni che stanno seguendo i segretari del partito a tutti i livelli».

«È ovvio – ammette – che dobbiamo farlo in tempi rapidi. Neanche l centro-destra ha un candidato. Dobbiamo mettere in campo un progetto serio che non deve solo prevedere un candidato, perché noi puntiamo a creare una squadra di uomini e donne che possano incarnare il nostro progetto. Abbiamo un’ambizione maggiore, che è quella di vincere le elezioni e cambiare la città in meglio. Non ci piace fare il toto-nomi, perché è inutile. Non abbiamo “successori”» conclude Gaetano Gennaro, facendo chiaro riferimento alla presentazione da parte dell’ex sindaco di Messina, Cateno De Luca, del suo candidato Federico Basile.

(250)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.