32 vigili

Sui 32 vigili urbani Cucinotta e Gioveni: “L’assessore Mantineo aveva promesso la loro assunzione”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

32 vigiliI consiglieri comunali di Pd, Nicola Cucinotta, e Udc, Libero Gioveni scrivono sul destino dei 32 vigili urbani vincitori del concorso a tempo determinato ed esclusi dal Piano di fabbisogno del personale che
:
“Si prospetta un Natale amaro per i 32 vigili concorsisti che per mesi hanno atteso speranzosi di poter indossare la divisa del Corpo di polizia municipale, taluni per ulteriori 24 mesi ed altri addirittura per ben 36 mesi. Nonostante durante questo lungo periodo le rassicurazioni siano giunte da più componenti dell’Amministrazione, l’epilogo sembra essere negativissimo. Ricordiamo con vero rammarico che l’Assessore al personale in diversi incontri e finanche in diretta TV in una nota televisione locale, proclamava l’assunzione certa entro l’anno dei 32 vigili concorsisti. La realtà odierna, alla luce delle indiscrezioni che giungono dal Ministero, è che probabilmente siano state sbarrate definitivamente le porte di palazzo Zanca ai suddetti concorsisti. Proprio ieri, in una nota diramata a tutti gli organi di stampa (che si allega alla presente), avevamo chiesto, in extremis, un intervento “riparatorio” di Giunta attraverso la proroga della graduatoria, senza ricevere alcuna risposta in merito.
Esprimiamo, pertanto, solidarietà nei confronti dei “nostri” 32 concittadini che stamane hanno deciso di ritrovarsi a Palazzo Zanca per rimanere in presidio in attesa di risposte concrete. Ribadiamo la nostra vicinanza e tutto il nostro affetto e confidiamo in un “miracolo” amministrativo che risolva una vicenda che ci ha lasciato tanto amaro in bocca”. 

(97)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.