100 anni, Centenario liceo Seguenza

Il Liceo “Seguenza” di Messina compie 100 anni e i festeggiamenti iniziano con un flash mob

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Il 1° ottobre 2024 il liceo “Seguenza” di Messina compie 100 anni, ma i festeggiamenti per il centenario iniziano adesso con tutta una serie di attività ed eventi che si concluderanno tra circa un anno. Si parte con un flash mob in programma domani, venerdì 27 ottobre 2023, a piazza Duomo che vedrà protagonisti gli studenti. A presentare le iniziative, stamattina alla Città Metropolitana, la dirigente scolastica, Lilia Leonardi: «Mi sento onorata di essere la preside del liceo “Seguenza”, ho amato questo incarico fin dal primo momento e continuo ad amarlo».

Cento candeline da spegnere tutti assieme e sono tanti gli studenti, i docenti e i messinesi in generale che portano con sé un ricordo del liceo “Seguenza”. Dalle prime lezioni a ottobre del 1924 al 2023, di cose ne sono successe e ne sono cambiante. Oggi l’istituto ha quattro indirizzi – scientifico, scienze applicate, linguistico e artisticoe si appresta ad essere ristrutturato con i fondi del PNRR.

A dare il via ai festeggiamenti per il centenario del liceo “Seguenza”, il sindaco di Messina, Federico Basile: «La ricorrenza del centenario del liceo “Seguenza” – ha affermato  – costituisce un momento importante per la storia di Messina. Si tratta di una istituzione che ha segnato la crescita culturale della città, formando negli anni le classi dirigenti e professionali che hanno inciso sullo sviluppo della nostra comunità. In tal senso, stiamo lavorando per garantire una struttura sicura ed efficiente che possa assicurare una formazione adeguata alle nuove esigenze del terzo millennio».

Il liceo “Seguenza” di Messina fa 100 anni, la preside Leonardi: «Mi sento onorata»

A parlare di come è cambiato il liceo “Seguenza” negli ultimi anni, la dirigente scolastica, Lilia Leonardi: «Quando mi è arrivata la bellissima notizia del trasferimento al liceo “Seguenza”, un “gigante” di Messina – ha ricordato –, sono stata felice e mi sono subito posta una domanda: “Ma io cosa posso fare per questa scuola?”. Sono una persona che ama imparare, ho trovato dei grandi collaboratori e mi sono confrontata con loro per capire cosa fare per far fare a questo liceo uno scatto in più. Naturalmente, cristallizzarsi in modelli didattici o in strutture in un certo senso superate non piaceva né a me, né agli altri docenti. Ci siamo subito attivati per porre in essere tutte quelle attività che potessero adeguarla ai tempi. È importante che le scuole non rimangano ancorate a modelli antichi. La didattica passata ha un grandissimo valore, ma è passata; sono cambiati gli approcci con gli studenti e le famiglie. Dovevamo quindi capire come interloquire con il territorio». 

«Credo che in questi anni il liceo “Seguenza” si sia rinnovato – ha proseguito la prof.ssa Leonardi – , non solo nelle strutture e nelle strumentazioni, ma soprattutto a livello didattico. La scuola diventa una seconda casa. I nostri ragazzi stanno con noi per cinque anni, li troviamo che sono piccoli e li lasciamo che sono diventati uomini e donne, basterebbe questo per capire qual è il ruolo fondamentale di una scuola. Mi sento onorata di essere la preside del liceo “Seguenza”, ho amato questo incarico fin dal primo momento e continuo ad amarlo. Oggi che stiamo festeggiando il centenario non posso che essere felice di tutto quello che stiamo facendo. La scommessa che ci siamo posti è stata quella di svecchiare la scuola, portarla alla modernità, adeguarla alla società, ai tempi che sono trascorsi e far sì che i ragazzi si sentano a casa. È questo il successo della nostra scuola».

Le attività per il centenario del liceo “Seguenza” di Messina inizieranno domani, venerdì 27 ottobre alle ore 11.00, con un flash mob a piazza Duomo che coinvolgerà 1250 studenti, e proseguiranno fino al 1° ottobre 2024. 

(442)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.