palazzo zanca

Indizione concorsi esterni, la Uil sollecita Palazzo Zanca

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Secondo la Uil-Fpl se Palazzo Zanca non avvierà entro la fine dell’anno le procedure concorsuali sarà un “bagno di sangue” per quanti ambiscono a un posto di lavoro.

“Con Deliberazione n. 819 del 30.11.2016, la Giunta Municipale ha approvato il piano programmatico delle assunzioni per il Triennio 2016, 2017 e 2018, – scrivono Pippo Calapai, Fabrizio Nicosia e Giuseppe Di Stefano -, con il quale è stato previsto, già nel corso dell’anno 2016, oltre alla stabilizzazione di una parte dei “Precari”, anche l’assunzione di 51 unità di Personale esterno con riserva di 21 posti per personale interno con eventuali scorrimenti delle graduatorie entro il 2018.

Al tal proposito, il sindacato sottolinea l’inerzia dell’amministrazione in merito all’attivazione delle procedure di indizione dei concorsi pubblici suddetti, la cui mancata attivazione entro l’anno potrebbe comportare la perdita delle capacità assunzionali e, di conseguenza, metterebbe a serio rischio tutte le procedure concorsuali in atto, per elusione della normativa in materia assunzionale. Per questo la Uil sollecita l’immediata attivazione dei concorsi in questione, evidenziando che “l’amministrazione ove non procedesse alla pubblicazione dei relativi bandi di concorso entro e non oltre l’anno 2016 potrebbe vanificare il lavoro finora svolto anche in merito alla “stabilizzazione”. Ciò evidenzierebbe, quindi, solamente la celata volontà a non voler risolvere, fattivamente, la problematica del precariato al Comune di Messina”.

(240)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Aspetta e spera mai avrei pensato che il comune si riducesse così. Grazie alla giunta Accorinti

error: Contenuto protetto.