Scuola. Dopo 12 anni arriva il primo concorso a cattedra. In Sicilia 1600 i posti disponibili

profumoRivelate le prime indiscrezioni sull’attesissimo concorso a cattedra. In Sicilia saranno 1600 i posti disponibili, con la possibilità che si arrivi anche a 1800. Si tratta ancora di indiscrezioni dei sindacati, anche se sono verosimili. I dettagli sui requisiti di ammissione e modalità delle prove sono stati anticipati ieri dal Ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, in attesa della pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale il 25 settembre. In Sicilia dovranno essere banditi concorsi per tutte le materie autorizzate a livello nazionale, tranne che per le Discipline meccaniche e tecnologia (A020). Ma dei partecipanti non abilitati riuscirà a conquistare l’abilitazione all’insegnamento solo chi rientrerà nel numero dei posti messi a concorso. Alcuni sindacati, intanto, protestano. «Apparentemente si tratta di un’ottima notizia. Ma, dopo aver abilitato negli ultimi dieci anni 300 mila insegnanti, il ministero si dimentica di loro», accusa l’Anief. E il segretario generale della Flc Cgil, Mimmo Pantaleo, parla di «concorso inutile e costoso». In tutta Italia, gli aspiranti docenti saranno circa 160 mila per un totale di 11.542 posti a disposizione.

 

(48)

Categorie

Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *