Ex Cea

Ex Cea e vigili urbani “contrattisti” in fermento al Comune

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ex CeaMattinata di proteste a Palazzo Zanca. Accompagnati dal sindacalista della Fillea Cgil, Daniele David, sono “ritornati” i 13 operai ex Cea, quelli che fino a tre anni fa si occupavano della manutenzione stradale. Hanno chiesto un incontro al commissario del Comune Croce e si attendono di poter essere “assorbiti” dalle imprese che gestiscono i servizi secondo il lontano protocollo d’intesa con l’avallo della prefettura. Una vertenza che va avanti dalla gestione Buzzanca. Sempre al municipio i 48 contrattisti che fanno parte dell’organico dei vigili urbani, dopo aver appreso dell’emendamento in finanziaria regionale per la stabilizzazione dei 32 agenti (presentato dal deputato del Pd Franco Rinaldi) assunti a tempo determinato lo scorso anno hanno “invaso” il Consiglio comunale per chiedere anche per loro contratti duraturi e “sicuri”. Il consigliere dell’Udc, Santi Culletta, come primo firmatario, ha presentato un ordine del giorno a sostegno dei contrattisti ma anche dagli altri banchi dell’aula si sono levati cori a favore degli agenti di polizia municipale “a tempo”.

 

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.