presentazione rievocazione storica dello spettacolare sbarco di don giovanni d'austria a messina

Un tuffo nella storia: a Messina si rievoca lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria. Il programma

Pubblicato il alle

6' min di lettura

Pronti a un viaggio nel tempo? Sabato 5 agosto 2023 torna l’ormai tradizionale rievocazione dello Spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina. Ma prima, altri eventi dedicati al Mediterraneo, ai suoi sapori e alla sua cultura. Scopriamo tutti i dettagli.

Presentazione vista mare per la rievocazione storica che da 15 anni ormai accompagna le estati in riva allo Stretto. Si tratta dello “Spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria”, che vedrà un doppio corteo, via terra e via mare, con l’arrivo poi all’approdo al Porto di Messina, di fronte a Largo Minutoli, e allo spettacolo in calendario a piazza Municipio. Ad introdurre l’iniziativa, il sindaco Federico Basile: «È un evento che si svolge da 15 anni e che coinvolge sempre più soggetti – ha esordito. E se un’idea accoglie così tanta partecipazione è perché c’è la convinzione che dia valore alla città. Noi viviamo il presente, programmiamo il futuro, ma dobbiamo anche ricordare il passato, la storia. Viviamo in una città che spesso si dimentica del proprio passato. È bene ricordare da dove veniamo per capire dove stiamo andando».

La manifestazione rientra nel cartellone di eventi dell’Agosto Messinese presentato ieri, 31 luglio, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca.

A Messina la rievocazione dello “Spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria”

Un po’ di storia

Come ogni anno, a Messina si rievoca lo sbarco di Don Giovanni d’Austria, figlio di Carlo V, approdato alla città dello Stretto i primi di agosto del 1571 a bordo della nave “Real” – interpretata oggi dalla nave scuola Palinuro – per radunare la flotta con cui avrebbe poi sconfitto l’impero Ottomano nella famosa battaglia di Lepanto il 7 ottobre di quello stesso anno. Il bilancio del combattimento, conclusosi appunto con la vittoria della “Santa Liga” fu di 7.600 morti e 15.000 feriti di parte cristiana, 35.000 i morti di parte turca; 150 galee turche catturate e 40 affondate e bruciate.

Il programma

  • MERCOLEDÌ 2 AGOSTO Ore 17:30 Museo Marinaro di Cannitello Villa S. Giovanni
    Conferenza: “Da Lepanto all’Incontro. Le Città nella Rete euro-mediterranea”. Il coinvolgimento dei calabresi al seguito della Flotta della Santa Lega.
  • GIOVEDÌ 3 AGOSTO Ore 18:00 – Monte di Pietà
    Conferenza: “Mappatura delle rievocazioni storiche ed etnografia: il caso dello Spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina”. Dott.ssa Bianka Myftari, antropologa culturale – Ricercatrice Ministero della Cultura.
  • VENERDÌ 4 AGOSTO Nave Palinuro della Marina Militare
    • Ore 10:30 – Conferenza: “Il cibo di Bordo e i menu storici delle Navi della Regia Marina”, a cura del Centro Studi dell’Accademia Italiana della Cucina. Coordinamento Dott. Attilio Borda Bossana
    • Ore 12:00 – Palazzo Zanca. Inaugurazione della Mostra “Il cibo di Bordo e i menù storici delle Navi della Regia Marina”, in collaborazione con la Marina Militare e la Presidenza dell’Associazione Marinai d’Italia – Roma.
  • SABATO 5 AGOSTO – Rievocazione dello Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina
    • Ore 17:30 – Piazza Unione Europea (piazza Municipio).
      Partenza del Corteo Storico di terra: uscita del Senato e della Nobiltà messinese dal Palazzo Municipale e Corteo sulla via Garibaldi fino alla “Marina del Nettuno”.
    • Ore 17:30 – Rada di Grotte.
      Partenza del Palio “Don Giovanni d’Austria – Trofeo Città di Messina”.
    • Ore 18:00 – porticciolo Marina del Nettuno.
      Arrivo del Palio – Lega Navale e i circoli Velici di Messina. Gara in onore del figlio di Carlo V, le storiche contrade Marinare di Messina si contendono il Palio.
    • Ore 18:30 – Passeggiata a Mare (Porticciolo Marina del Nettuno).
      Messina in festa sul Mare: lo Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria e Cerimonia dello Sposalizio del Mare
    • Ore 19:30 – Porto Storico, Molo Colapesce – Largo Minutoli (fronte piazza Municipio).
      Sbarco di Don Giovanni d’Austria dalla Nave Palinuro e ingresso trionfale in Piazza Unione Europea.
    • Ore 20:00 – Piazza Unione Europea, Scalinata di Palazzo Zanca.
      Momento scenico “Il saluto del Senato Messinese a Don Giovanni d’Austria” spettacolazione con attori, sbandieratori, musici e tamburi dei Gruppi storici.
      Arte e Costumi Marinesi (Marino-Roma): Cavalieri del Drago di Castelfranco Veneto e Compagnia di S. Vitale, Montecchio (Vi) (Delegazioni C.E.R.S. Italia. Venezia): Compagna Rinascimentale della Stella (ME): Lercio Viejo di Sicilia (ME): Gruppo Storico “Associazione Marduk (ME): Gruppo di Rievocazione Storea Mili S. Pietro: “Corteo Carlo V (Nicosia, EN): “Carrozze Storiche Molonia (ME): Associazione Aurora (ME)
    • Ore 20:15 – Piazza Unione Europea (piazza Municipio).
      Consegna del Palio “Don Giovanni d’Austria” – 2023 alla Contrada vincitrice.
    • Ore 20:30 – Saluti del Sindaco di Messina Dott. Federico Basile.

Hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione dell’evento il sindaco di Messina, Federico Basile, l’assessore Enzo Caruso. Presenti anche i presidenti dell’Associazione Aurora, Fortunato Manti, di Assonautica, Santi Ilacqua; Carmelo Recupero, del Circolo Ricreativo di Pace; Renato Carafa, della Lega Navale Italiana e referente della Delegazione Universitaria Tor Vergata e Alfredo Giacon dell’Associazione Velica Jancris.

Messina protagonista del Mediterraneo con l’Italian Blue Route

«Quest’anno – ha spiegato l’assessore a Turismo e Cultura, Enzo Caruso – alla presentazione dello Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria si associa un evento importante che vede Messina protagonista. Messina, insieme ad altre città costiere che si sono incontrate a Roma Fiere, ha attivato una rete che unisce le coste italiane, si tratta dell’Italian Blue Route». 

L’Italian Blue Route è un progetto lanciato nell’ottobre 2022 alla Fiera di Roma, nell’ambito dell’iniziativa del Blue Planet Economy-European Maritime Forum, con l’obiettivo di promuovere le tradizioni e le bellezze dei territori connessi e valorizzare l’economia legata al mare. Il Comune di Messina ne è tra i fondatori e collabora alla sua realizzazione con, tra gli altri, la Camera di Commercio e Assonautica Messina. Il prossimo importante appuntamento incentrato su sostenibilità e blue economy sarà il Meet Mediterraneo 2023 che si terrà in autunno.

 

(2155)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.