giornate fai forte ogliastri

Messina. Porte aperte a Forte Ogliastri per le Giornate FAI di Primavera

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dopo la visita del sindaco Cateno De Luca, non si ferma l’impegno dei volontari, supervisionati dalla Presidente del FAI della sezione di Messina, Giulia Miloro, nella pulizia di uno dei luoghi più suggestivi della città: Forte Ogliastri. La struttura umbertina si prepara ad accogliere i turisti in vista della 29esima edizione delle Giornate FAI di Primavera, rinviate a sabato 5 e domenica 6 giugno 2021 per via del prolungamento della zona arancione in Sicilia fino al 16 maggio scorso.

Proprio nella prima settimana del mese di giugno è prevista la firma del protocollo con il Demanio da parte degli assessori alla Valorizzazione del Patrimonio Fortificato, Enzo Caruso, all’Arredo Urbano Massimiliano Minutoli e alle Attività Produttive Dafne Musolino. Una volta terminato l’iter burocratico, potrà quindi iniziare la fase di restyling e riqualificazione già annunciata dal Primo cittadino nel corso del sopralluogo del 10 maggio.

Giornate FAI di Primavera: cosa sono

Le Giornate FAI di Primavera sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte, cultura e ambiente, organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. Forte Ogliastri, per la sua posizione strategica, si presta ad essere un grande attrattore ambientale e turistico. Gli assessori Caruso e Musolino stanno infatti pensando a un programma di attività educativo-ambientali che dovrebbero coinvolgere gli istituti scolastici della città.

Le manifestazioni di piazza del FAI, che dal 1993 celebrano il patrimonio culturale, artistico, storico e naturale, permetteranno a tutti i cittadini italiani di riscoprire le bellezze del Paese. Per l’occasione, verranno aperti 600 luoghi in 300 città e 19 regioni, tra cui posti spesso poco conosciuti o resi visitabili in via del tutto eccezionale, chiaramente nel rispetto delle normative anti-contagio.

Quest’anno le Giornate FAI di Primavera si sono tenute il 15 e il 16 maggio, tranne in Sicilia dove tutte le iniziative sono state annullate o rinviate a causa delle disposizioni in vigore durante la zona arancione.

(404)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.