Il 15 e il 16 maggio tornano le Giornate FAI di Primavera ma non in Sicilia

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Con grande attesa, tornano questo weekend – sabato 15 e domenica 16 maggio – le “Giornate FAI di Primavera”, due giorni per andare alla scoperta delle bellezze del territorio, ma le iniziative organizzate in Sicilia sono annullate a causa della zona arancione. Rimandata, a Messina, l’apertura di Forte Ogliastri.

«Con rammarico – scrivono i referenti messinesi del Fondo Ambiente Italiano – dobbiamo comunicarvi che le attuali restrizioni della zona arancione non ci consentiranno di aprire. Ma non ci siamo persi d’animo e abbiamo cercato subito un’alternativa. Apriremo le visite per Forte Ogliastri il 5 e il 6 giugno».

In Sicilia le Giornate FAI di Primavera sono state annullate

Per la 29esima edizione delle “Giornate FAI di Primavera” saranno 600 le aperture in 300 città italiane. Dalla Riserva Naturale Orientata di San Giuliano a Matera al Parco di San Giovanni a Trieste. Un viaggio lungo uno Stivale per tornare a scoprire e ri-scoprire le bellezze italiane.

In Sicilia annullate tutte le “Giornate Fai di Primavera” in programma a seguito delle disposizioni governative. In zona arancione, infatti, il servizio di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (di cui all’articolo 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio) è sospeso, ad eccezione delle biblioteche dove i relativi servizi sono offerti su prenotazione e degli archivi, fermo restando il rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemica.

(922)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.