Messina, in mostra al Teatro Vittorio Emanuele il “Microcosmo” di Rosa Rigano

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Al Teatro Vittorio Emanuele di Messina prosegue la rassegna di arti visive curata da Giuseppe La Motta “L’Opera al Centro” con  “Microcosmo”, mostra di Rosa Rigano che torna a raccontare il presente, trasportando lo spettatore in una dimensione astratta. «L’astrazione – si legge nella nota – ha il compito di esprimere il mondo interiore, senza dimenticare il mondo esterno, cercando con il policromatismo forme vigorose e nello stesso tempo delicate. La Rigano afferma la necessità di essere persona libera. Spiazza e disorienta».

Anche in questa occasione, quindi, Rosa Rigano si mette alla prova, attraverso forme e colori che sembrano luminescenti, intrecciando alla pittura altre forme espressive come la lavorazione del vetro e la scultura. In “Microcosmo”, infatti, l’artista messinese si rifà all’encausto: antica tecnica pittorica che implica l’utilizzo della cera attraverso il calore.

«Cera e colore – continua la nota – mescolati attraverso il calore diventano materia plastica da trattare e si piegano a raccontarci di cieli, foglie, boschi, liane che richiamano antiche immagini di intrighi e legami restituiti alla complessità della natura. La natura diventa dominante nella sua pienezza, ricchezza e crudeltà».

L’appuntamento con l’inaugurazione della mostra è per venerdì 25 marzo, alle 18, al Teatro Vittorio Emanuele. La mostra sarà visitabile, fino al 5 aprile, da martedì a sabato, nei seguenti orari:

  • dalle 10:00 alle 12:30;
  • dalle 16:00 alle 18:40.

Prossimi appuntamenti a Teatro

Dopo l’annullamento di “Bellini Black Comedy” che sarebbe dovuto andare in scena il 19 marzo, per gli spettacoli di prosa al Teatro Vittorio Emanuele si dovrà aspettare il 7 maggio con “L’odore” di Rocco Familiari, con Blas Roca Rey ed Ester Pantano.

(Foto di Enrico Borrometi)

(189)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.