museo regionale interdisciplinare messina

“Giornata dei beni culturali siciliani”: i musei aperti gratis a Messina e provincia

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche a Messina e provincia, oggi – mercoledì 10 marzo – alcuni luoghi dediti alla cultura saranno gratis. In memoria di Sebastiano Tusa, scomparso in un incidente aereo nel 2019, la Regione Siciliana ha infatti istituito la “Giornata dei beni culturali siciliani”.  Musei, parchi e gallerie saranno quindi accessibili gratuitamente, previa prenotazione sulla piattaforma Youline e nel rispetto delle misure anti-Covid.

«Le iniziative promosse nel nome di Sebastiano Tusa dimostrano la grande vivacità culturale della Sicilia – afferma l’assessore regionale dei Beni culturali, Alberto Samonà – Anche in un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo, la cultura unisce e dona speranza». A Messina, fino al 31 marzo, presso la Biblioteca Regionale Giacomo Longo, la mostra progetto “Le donne di Messina. Dal multiverso “Spettacolo”…. artiste di rilievo non più viventi”.

I luoghi aperti a Messina e provincia

A Messina – in occasione della “Giornata dei beni culturali siciliani” – è stata organizzata una mostra progetto alla Biblioteca regionale universitaria Giacomo Longo (Via I Settembre, 117).

La collettiva “Le donne di Messina. Dal multiverso “Spettacolo”…. artiste di rilievo non più viventi”, rientra nella rassegna “La Sicilia delle donne – Festival del genio femminile in Sicilia “ promosso da Naxoslegge.

Si tratta di una sorta di album che raccoglie storie e caratterizzazioni di diverse figure di “donne dello spettacolo”, con particolare riguardo alle artiste messinesi, fra cui le cantanti liriche Concettina Abbadessa e Concettina Abbagnato, l’attrice del cinema muto Pina Menichelli, la couturier Madama Ferraro, la cantante lirica e interprete teatrale Anna Moleti Belfiore, l’attrice Anna Capodaglio, la doppiatrice Silvia Monelli e le artiste Celeste Brancato e Donatella Venuti, scomparse prematuramente.

In provincia, invece, sarà possibile visitare gratuitamente il Parco Archeologico Naxos di Taormina. In programma “Il mare racconta. In memoria di Sebastiano Tusa. La storia dei ritrovamenti subacquei nella baia di Naxos”, nella sezione di archeologia subacquea del Museo dove è prevista anche la proiezione di video d’epoca.

Ingresso gratis anche al Museo Regionale di Messina 

Anche il Museo Regionale di Messina sarà aperto gratuitamente in occasione della Giornata dei beni culturali siciliani. Sarà possibile prenotare il biglietto su Youline entro le 18:00.

In Sicilia

In giro per la Sicilia, sarà possibile visitare gratuitamente, tra gli altri:

  • l’ex convento della Magione a Palermo;
  • il Parco Archeologico di Lilibeo di Marsala;
  • Casa Verga a Catania.

(269)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.