museo regionale interdisciplinare messina

A Messina visite gratis in musei e parchi per la “Giornata dei beni culturali siciliani”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il 10 marzo in occasione della “Giornata dei beni culturali siciliani”, istituita in memoria di Sebastiano Tusa, tutti i siti della Sicilia saranno fruibili gratuitamente. Anche a Messina e provincia oltre 10 luoghi aperti al pubblico.

Istituti, musei, parchi e gallerie della Regione Siciliana saranno visitabili gratuitamente – previa prenotazione – sulla piattaforma Youline e nel rispetto di tutte le misure anti-Covid. Ottanta luoghi aperti nel secondo anniversario della morte dell’archeologo e assessore regionale, scomparso nel disastro aereo in Etiopia il 10 marzo 2019.

«Nel secondo anniversario della tragica scomparsa del nostro caro Sebastiano, consideriamo questa giornata un segno di rinascita, pur in un periodo di grande difficoltà – dice l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – che sta vivendo tutta la popolazione e anche il settore culturale. Questo segnale di speranza ci è sembrato un modo doveroso per ricordare un uomo che ha speso la sua vita per la Sicilia, per la cultura, per la storia».

La Giornata dei beni culturali siciliani: quali musei visitare gratis

Per poter prenotare la visita in uno dei siti culturali della Sicilia, basta andare sulla piattaforma dedicata.

Di seguito, tutti i beni culturali visibitabili a Messina e provincia, gratuitamente, il prossimo 10 marzo:

  • Museo Interdisciplinare Regionale di Messina;
  • Area Archeologica Halaesa Arconidea di Tusa;
  • Antiquarium di Milazzo;
  • Villa Romana di San Biagio a Terme Vigliatore;
  • Area Archeologica Antica Apollonia San Fratello;
  • Grotta San Teodoro ad Acquedolci;
  • Museo Regionale Palazzo Mirto;
  • Teatro Antico di Taormina;
  • Area archeologica di Giardini Naxos;
  • Isola Bella di Taormina;
  • Museo Archeologico Eoliano “Bernabò Brea” Lipari;
  • Area Archeologica di Gioisa Guardia di Gioiosa Marea;
  • Museo delle Tradizioni Silvo-pastorali di Mistretta;
  • Area Archeologica di Viale dei Cipressi di Milazzo;
  • Area Archeologica Contrada Cardusa di Tripi.

(2282)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.