Sport nei Parchi, online il bando per riqualificare (anche) le aree verdi di Messina

immagine di persone che fanno sport in un parco“Sport nei parchi” è un bando rivolto a tutti i Comuni d’Italia per promuovere lo sport nelle aree verdi delle città. Anche Messina, quindi, può partecipare al Piano d’Azione promosso dalla società Sport e Salute S.p.a (fondata nel 1993 dal Coni) e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

Intento di “Sport nei Parchi” è quello di mettere a sistema, allestire, recuperare, far fruire e gestire le attrezzature, i servizi e le attività sportive e motorie nei parchi urbani. Il bando scade il 15 febbraio 2021.

A spiegare gli obiettivi del progetto è il deputato messinese del M5S Francesco D’Uva: «Il progetto Sport nei Parchi – chiarisce – promuove una valida sinergia di intenti che lega Comuni, Associazioni e Società Sportive dilettantistiche attive sul territorio affinché, ben oltre l’attuale periodo di emergenza, si consolidi una rinascita ed una valorizzazione di tante aree verdi comunali, con particolare beneficio per i contesti territoriali periferici dove si soffre una scarsa presenza di palestre scolastiche, di centri e di impianti sportivi. È fondamentale indirizzarsi verso opportune e buone pratiche di governo locale che siano in grado di promuovere nuovi modelli di attività sportive e aggreganti da svolgere all’aria aperta».

Cos’è il bando “Sport nei parchi”

Il bando Sport nei Parchi è rivolto a tutti i comuni italiani, con l’obiettivo di:

  • promuovere nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto sia in autonomia che attraverso le ASD/SSD del territorio che siano facilmente replicabili con costi ridotti;
  • promuovere l’utilizzo di aree verdi nei parchi pubblici per l’attività delle ASD/SSD offrendo allo stesso tempo un servizio gratuito alla comunità;
  • promuovere sinergie di scopo tra i Comuni e le ASD/SSD, che vadano oltre il periodo di emergenza, per l’utilizzo di aree verdi.

Ci sono due linee di intervento:

  • Linea di Intervento 1: allestimento di nuove aree attrezzate e riqualificazione di quelle esistenti, in cofinanziamento con i Comuni;
  • Linea di Intervento 2: identificazione di aree verdi nei parchi cittadini da destinare ad “Urban sport activity e weekend”.

È possibile per un Comune partecipare anche ad entrambe le linee di intervento.

Lo sport è per tutti

Le attrezzature per lo sport all’interno dei parchi cittadini dovranno inoltre essere rivolte all’utilizzo di uno, o più tipologie dei seguenti target specifici:

  • Bambini/giovani;
  • Adulti;
  • Over 65;
  • Diversamente Abili.

In caso di domanda di riqualificazione, l’importo massimo per le spese di riqualificazione è di 10.000 euro in cofinanziamento al 50% tra Sport e Salute e Comune.

Chi può partecipare?

Possono presentare domanda di partecipazione tutti i Comuni che intendano mettere a disposizione per la realizzazione del bando “Sport nei Parchi”:

  • un’area pubblica all’interno di un parco comunale, in concessione gratuita, di almeno 500 mq, facilmente accessibile e pianeggiante;
  • permessi di accesso ed utilizzo dell’area pubblica individuata;
  • disponibilità a concedere lo spazio alle ASD/SSD durante la settimana (dal lunedì al venerdì) per svolgere le attività sportive a pagamento in favore dei propri iscritti.

Il bando completo qui.

(379)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *