immagine di persone che fanno sport in un parco

Sport nei Parchi, online il bando per riqualificare (anche) le aree verdi di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

immagine di persone che fanno sport in un parco“Sport nei parchi” è un bando rivolto a tutti i Comuni d’Italia per promuovere lo sport nelle aree verdi delle città. Anche Messina, quindi, può partecipare al Piano d’Azione promosso dalla società Sport e Salute S.p.a (fondata nel 1993 dal Coni) e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

Intento di “Sport nei Parchi” è quello di mettere a sistema, allestire, recuperare, far fruire e gestire le attrezzature, i servizi e le attività sportive e motorie nei parchi urbani. Il bando scade il 15 febbraio 2021.

A spiegare gli obiettivi del progetto è il deputato messinese del M5S Francesco D’Uva: «Il progetto Sport nei Parchi – chiarisce – promuove una valida sinergia di intenti che lega Comuni, Associazioni e Società Sportive dilettantistiche attive sul territorio affinché, ben oltre l’attuale periodo di emergenza, si consolidi una rinascita ed una valorizzazione di tante aree verdi comunali, con particolare beneficio per i contesti territoriali periferici dove si soffre una scarsa presenza di palestre scolastiche, di centri e di impianti sportivi. È fondamentale indirizzarsi verso opportune e buone pratiche di governo locale che siano in grado di promuovere nuovi modelli di attività sportive e aggreganti da svolgere all’aria aperta».

Cos’è il bando “Sport nei parchi”

Il bando Sport nei Parchi è rivolto a tutti i comuni italiani, con l’obiettivo di:

  • promuovere nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto sia in autonomia che attraverso le ASD/SSD del territorio che siano facilmente replicabili con costi ridotti;
  • promuovere l’utilizzo di aree verdi nei parchi pubblici per l’attività delle ASD/SSD offrendo allo stesso tempo un servizio gratuito alla comunità;
  • promuovere sinergie di scopo tra i Comuni e le ASD/SSD, che vadano oltre il periodo di emergenza, per l’utilizzo di aree verdi.

Ci sono due linee di intervento:

  • Linea di Intervento 1: allestimento di nuove aree attrezzate e riqualificazione di quelle esistenti, in cofinanziamento con i Comuni;
  • Linea di Intervento 2: identificazione di aree verdi nei parchi cittadini da destinare ad “Urban sport activity e weekend”.

È possibile per un Comune partecipare anche ad entrambe le linee di intervento.

Lo sport è per tutti

Le attrezzature per lo sport all’interno dei parchi cittadini dovranno inoltre essere rivolte all’utilizzo di uno, o più tipologie dei seguenti target specifici:

  • Bambini/giovani;
  • Adulti;
  • Over 65;
  • Diversamente Abili.

In caso di domanda di riqualificazione, l’importo massimo per le spese di riqualificazione è di 10.000 euro in cofinanziamento al 50% tra Sport e Salute e Comune.

Chi può partecipare?

Possono presentare domanda di partecipazione tutti i Comuni che intendano mettere a disposizione per la realizzazione del bando “Sport nei Parchi”:

  • un’area pubblica all’interno di un parco comunale, in concessione gratuita, di almeno 500 mq, facilmente accessibile e pianeggiante;
  • permessi di accesso ed utilizzo dell’area pubblica individuata;
  • disponibilità a concedere lo spazio alle ASD/SSD durante la settimana (dal lunedì al venerdì) per svolgere le attività sportive a pagamento in favore dei propri iscritti.

Il bando completo qui.

(494)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.