Roberto Santillo a Messina: un racconto dalla Sicilia a Walt Disney

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Questa mattina Palazzo Zanca ha ospitato Roberto Santillo, direttore creativo, Global Publishing, per The Walt Disney Company Italia. Un incontro che ha rappresentato un interessante viaggio nel meraviglioso mondo dei fumetti.

L’appuntamento è stato organizzato dall’Officina del Sole in collaborazione con il Comune di Messina, l’associazione Stretto Crea, Fumetteria Torre Nera e il festival Messinacon. All’incontro hanno partecipato gli studenti degli istituti scolastici cittadini che hanno avuto così l’opportunità di incontrare una tra le figure più importanti della scena creativa internazionale nel mondo del comics.

Santillo, palermitano di nascita, vanta una lunga carriera in casa Disney e attualmente ricopre il ruolo di Direttore Creativo nel Global Publishing per The Walt Disney Company Italia. I partecipanti hanno potuto conoscere attraverso la testimonianza di Santillo, le caratteristiche del suo lavoro nell’ambito della leggendaria azienda Disney.

Roberto Santillo: espressione di umiltà e impegno

Il sindaco di Messina Federico Basile ha ricordato l’importanza di avere “un pezzo di Disney” a Messina e come la città stia aprendo spazi quali Villa Dante che danno l’opportunità di esprimere la propria creatività.

Anche l’assessora Liana Cannata ha affermato: «con l’umiltà, la costanza e i sacrifici, ognuno può raggiungere il proprio sogno. Questo è uno dei tanti eventi che rientrano nella mission di questa Amministrazione: creare incontri che possono dare informazioni e strumenti per intraprendere una carriera in quello che è il settore che più interessa».

Lelio Bonaccorso ha evidenziato: «Da tantissimi anni continuiamo a dire che si può lavorare per Disney, Marvel, DC Comics, nel mondo dei videogiochi e della pubblicità e lo si può fare anche da Messina. Il Messinacon si svolgerà tra fine agosto e primi di settembre e ci saranno tanti ospiti del mondo del fumetto che racconteranno la loro esperienza».

Santillo e l’alchimia della Disney

Roberto Santillo ha spiegato: «la mia è un’esperienza che dura da più di 30 anni. Ho frequentato il liceo artistico a Palermo e lì è nata la passione per la fusione artistica grazie ad un mio professore. A 17 anni ho fatto la mia prima fusione a cielo aperto. Ho finito gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Roma e qui ho incontrato uno dei più grandi disegnatori della Disney degli anni ’60. La Disney in quegli anni stava formando una scuola e questo maestro mi prese con sé».

I disegnatori della Disney non si fermano mai

Roberto Santillo ha poi continuato a raccontare l’affascinante mondo Disney. « Le storie le fanno i personaggi che devono essere simpatici; ovvero empatici, sinceri, spontanei e credibili. Oggi Disney fa tantissime cose. Immaginate quanto sforzo creativo c’è dietro. I nostri disegnatori non si fermano mai». In un modo in cui la tecnologia è protagonista, Santillo sottolinea però una cosa davvero importante: «Non puoi disegnare in digitale se non prima hai disegnato con la matita».

L’incontro di oggi con Santillo ha dato anche la possibilità a tanti giovani studenti messinesi di ripercorrere le tappe della storia del fumetto e ricevere spunti interessanti per intraprendere un mestiere del genere.

(69)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.