Ponte sullo Stretto di Messina, infiamma la polemica. Siracusano: «Governo anti-sviluppo»

foto di Matilde SiracusanoÈ di nuovo scontro sul Ponte sullo Stretto di Messina. Forza Italia presenta degli emendamenti al Decreto Rilancio riguardanti l’opera, ma la maggioranza li boccia. Aspro il commento della deputata messinese Matilde Siracusano: «Partito democratico, Movimento 5 Stelle e sinistra confermano la loro tradizione anti-imprese, anti-crescita e anti-sviluppo».

Da quando il premier Giuseppe Conte ha affermato una prima volta che il Ponte sullo Stretto di Messina sarebbe stato preso in considerazione come tante altre possibili grandi opere per il Paese, si è riacceso uno dei dibattiti più lunghi della storia repubblicana. Tra pro, contro e “poi vediamo”, le forze politiche presenti in Parlamento – così come quelle locali – hanno grossomodo tutte espresso il proprio parere al riguardo. Dal “no” di Articolo Uno, all’entusiasmo del centro-destra fino a «valuteremo costi e benefici» del Ministro alle Infrastrutture Paola De Micheli, il discorso è entrato (di nuovo) nel vivo.

Tant’è che Forza Italia ha presentato alcuni emendamenti al Decreto Rilancio riguardanti proprio il Ponte sullo Stretto che però sono stati bocciati in Commissione Bilancio, a Montecitorio. Durissimo il commento di Matilde Siracusano: «La maggioranza, in Commissione Bilancio a Montecitorio, ha bocciato gli emendamenti presentati dal gruppo Forza Italia al decreto rilancio in merito alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina. I partiti che sostengono il Conte Bis, smentendo tra l’altro le aperture fatte nelle scorse settimane dei ministri Franceschini e De Micheli, hanno rifiutato persino l’ipotesi di avviare un’analisi costi/benefici sulla costruzione di questa grande opera».

«Partito democratico, Movimento 5 Stelle e sinistra – conclude – confermano la loro tradizione anti-imprese, anti-crescita e anti-sviluppo. Il Paese riparte solo con investimenti coraggiosi e con infrastrutture strategiche. A questo Governo, invece, interessa solo vivacchiare e creare un popolo di sussidiati».

(281)

2 Commenti

  • letterio ha detto:

    Purtroppo questa non e’ ancora la generazione che puo’ capire i benefici del ponte, credo che dovranno passare altri 20 anni per avere una nuova generazione di giovani mentalmente piu’
    capaci e aperti alle grandi opere e al bisogno del paese ,ci sono troppi politici mentalmente vecchi e inservibili.

  • MASSIMO ha detto:

    Ma questa bambolina dove abita a Messina oppure a Roma , , Cara veda che al sud Abbiamo bisogno di tante altre opere , quando lei viene da Reggio se può aspettare e fare la fila venga oppure rimanga a Roma , Grazie …. , noi quI la fila la facciamo OGNI GIORNO in ogni angolo del territorio , abbiamo avuto bravi politici come lei che si bendavano gli occhi per non vedEre la realtà , allora le dico IO cosa ci serve IN SICILIA , Strade , AUTOSTRADE , NON TRAZZERE , PORTI , FERROVIE INIZIAMO CON QUESTI , POI VALUTIAMO ALTRO !!!
    GRAZIE NON SI OFFENDA PER LA PUPA E UN COMPLIMENTO ALLA SUA PERSONA .!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *