logo nuovo sul palazzo di ATM Messina Spa

Messina, via libera all’assunzione in ATM di 15 addetti alla piccola manutenzione

Pubblicato il alle

2' min di lettura

ATM Spa assume 15 giovani addetti alla piccola manutenzione. Soddisfatto il presidente Campagna: «Con i nuovi apprendisti, la quota di dipendenti dell’Azienda supererà le 500 unità e l’età media dei lavoratori andrà a diminuire ulteriormente grazie anche ai pensionamenti in corso». A firmare l’accordo i sindacati con CISL, UGL, FAISA Cisal e Orsa, non firmano Cgil e Uil.

I giovani assunti saranno selezionati dalla graduatoria emersa dal concorso pubblico svolto nei mesi scorsi, dopodiché sarà il momento delle visite mediche ed entro fine gennaio saranno formalizzati i contratti di lavoro. «Con queste nuove assunzioni – commenta il presidente Giuseppe – aumentano i servizi svolti in proprio da ATM S.p.A. grazie alle maestranze interne. Ringraziamo le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto l’accordo e auspichiamo che anche chi non lo ha sottoscritto al momento possa condividerlo successivamente. Voglio sottolineare che continuiamo nella valorizzazione delle professionalità interne, potenziando la squadra di pronto intervento aziendale e favorendo così il trasferimento delle competenze dal personale già in servizio ai neo assunti».

Fit CISL, Faisa Cisal, Ugl e Or.S.A: «L’unico contratto è quello della Mobilità-TPL»

A commentare sono anche i sindacati che hanno sottoscritto l’accordo, vale a dire Fit CISL, Faisa Cisal, Ugl e Or.S.A: «L’unico contratto di lavoro utilizzabile in Atm – sottolineano – è quello degli autoferrotranvieri-internavigatori». Il riferimento è all’avviso pubblico di selezione di 15 risorse con contratto di lavoro di apprendistato professionalizzante.

«In più di una occasione – aggiungono –, durante il confronto con l’azienda e durante la trattativa con l’Amministrazione comunale per il “Salva Messina”, abbiamo evidenziato che l’unico contratto è quello della Mobilità-TPL. Diversamente, in azienda si verificherebbe un dumping contrattuale che siamo pronti a contestare con ogni strumento disponibile».

«La decisione di sottoscrivere comunque l’accordo con l’Azienda scrivono Fit CISL, Faisa Cisal, Ugl e Or.S.A – senza compromettere l’unicità contrattuale che ad oggi vige in ATM, vuole valorizzare l’azione sindacale dimostrando il profilo di un sindacato responsabile, costruttivo e partecipativo che vuole stare dentro ai percorsi di cambiamento nella tutela dei lavoratori».

(203)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.