giuseppe campagna, presidente ATM Messina

Messina. Sullo sciopero lavoratori ATM, Campagna: «Fortemente strumentale»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Come da programma, oggi – martedì 14 dicembre – i sindacati di Filt Cgil e Uiltrasporti hanno indetto uno sciopero dei lavoratori ATM, che durerà fino alle 13:00. A intervenire sulla protesta arriva il presidente di ATM, Giuseppe Campagna che parla di uno sciopero fortemente strumentale da parte delle sigle sindacali.

«Lo sciopero ha un carattere fortemente strumentale – si legge nella nota – in quanto le organizzazioni sindacali contestano la riqualificazione del personale fatta dalla società che è stata ampiamente discussa in sede di contrattazione aziendale, durante la quale non ci sono state indicazioni di rilievo in merito alla proposta fatta.

Grazie a questa riorganizzazione, i lavoratori che, per motivi legati alla loro inidoneità, svolgevano alcune attività le stanno continuando a svolgere con mansioni diverse. Si sono invece eliminate alcune anomalie che vedevano dipendenti con le stesse mansioni che avevano ruoli e tutele differenti».

Lo sciopero dei lavoratori ATM

Per motivi dovuti allo sciopero dei lavoratori di ATM, si potrebbero verificare ritardi e soppressioni di bus. Ma perché è stato indetto lo sciopero? I rappresentati sindacali aveva già spiegato nei giorni scorsi che la protesta di 4 ore, che coinvolge gli addetti ai bus, ai tram e ad altre mansioni all’interno dell’azienda, era stata proclamata per criticità gestionali, turni del personale e «una mole enorme di contestazioni disciplinari». Ed ecco che anche su questo arriva la replica del presidente di ATM Campagna.

«Altra critica sollevata dalle organizzazioni sindacali è legata all’alto numero di contestazioni nei confronti dei lavoratori. Nel merito – continua la nota – si precisa che le stesse sono legate ai danneggiamenti dei bus e a comportamenti poco consoni, come il mancato uso della mascherina o lo svolgimento della propria attività lavorativa non rispettando quanto previsto dal contratto di lavoro nazionale che le organizzazioni sindacali dovrebbero ben conoscere. In merito alla nota di diffida diffusa dalle organizzazioni sindacali, ATM S.p.A. ci tiene a precisare che da sempre ha garantito e garantisce il diritto allo sciopero dei lavoratori.

La società sta semplicemente riorganizzando il proprio servizio, operando nel pieno rispetto della normativa. L’obiettivo è di limitare al minimo i disagi alla popolazione, come previsto dalla legge, avvalendosi solo del personale interno e garantendo al contempo la possibilità a studenti, lavoratori e cittadini, che ne abbiano la necessità, di spostarsi all’interno della città.  Da sempre ATM è molto attenta alle esigenze e alle problematiche dei lavoratori e degli utenti, e pertanto opera per garantire e proteggere dipendenti e viaggiatori, come dimostrato dal progetto bodycam studiato per prevenire le aggressioni. Si sottolinea, inoltre, che la società non si fa intimidire dall’atteggiamento minaccioso da parte di qualche esponente sindacale, anzi segnalerà questa grave anomalia e interferenza nelle attività aziendali alla Commissione di garanzia nazionale e alla segreteria nazionale e regionale del sindacato in questione».

(92)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.