Messina. Riaperti i mercati Vascone e Sant’Orsola: «Si apre una nuova fase»

I tempi sono stati rispettati: questa mattina sono stati riaperti i mercati Vascone e Sant’Orsola. L’assessore Musolino, insieme all’assessore Minutoli, hanno provveduto a consegnare le due aree ai mercatali che se ne prenderanno cura da qui in avanti.

«Impegno rispettato» scrive il sindaco Cateno De Luca che una settimana fa aveva disposto la chiusura delle due aree a casa di «condizioni igienico-sanitarie indescrivibili». Ma cosa è stato fatto nel dettaglio?

Mercato Vascone

«Questa mattina gli assessori Musolino e Minutoli hanno eseguito il sopralluogo finale nel mercato Vascone e hanno consegnato le chiavi del cancello e dei servizi igienici al sig. Antonio Agrillo, rappresentante degli operatori del mercato, che formalizzeranno la costituzione in Comitato di Gestione domani pomeriggio» spiega il sindaco De Luca.
«Da questo momento la custodia del mercato, l’apertura e la chiusura dei cancelli, la pulizia dei bagni saranno affidati al Comitato di Gestione composto da 5 operatori del mercato. Il Comitato si occuperà anche di promuovere le iniziative per l’utilizzo delle parti comuni o per prolungare l’orario di apertura del mercato o per organizzare eventi speciali».

Insomma la volontà è quella di far rinascere il mercato, dove il cibo può rappresentare anche lo spunto per organizzare qualcosa che vada oltre la semplice vendita.

«Si apre una nuova fase di gestione dei mercati cittadini – continua De Luca – che prevede la responsabilizzazione degli operatori ai quali però viene lasciata anche la possibilità di prevedere modalità di organizzazione del Mercato più competitive e più moderne». L’Amministrazione precisa che le spese che il Comitato sosterrà per la custodia e la manutenzione ordinaria del Mercato Vascone e dei servizi igienici non saranno defalcate dai canoni di occupazione, come erroneamente riportato dalla stampa, perché una tale eventualità sarebbe contraria alle disposizioni vigenti.
Tuttavia si terrà conto di tali maggiori costi nella rimodulazione dei canoni di occupazione a posto fisso nei mercati

 

Mercato Sant’Orsola

Anche il mercato Sant’Orsola è stato riaperto, a seguito di sopralluogo da parte dell’Assessore Musolino.
Durante la settimana di chiusura sono stati eseguiti i lavori di sistemazione e di pulizia delle griglie, di sostituzione delle tettoie e di manutenzione dei servizi igienici. Durante il sopralluogo però è emersa la necessità di eseguire ulteriori interventi per la messa in sicurezza del mercato, aventi ad oggetto la realizzazione di ringhiere in corrispondenza degli accessi pedonali lungo la via Monsignor Celona, la realizzazione e messa in sicurezza dell’impianto elettrico e la sistemazione delle zoccolature dei box, per evitare possibili cedimenti dei pilastri di sostegno. Questi lavori verranno eseguiti, previa integrazione alla perizia e copertura della spesa, negli orari pomeridiani senza intralcio all’attività del mercato.
L’Assessore Musolino ha pertanto proceduto alla redazione del verbale di riapertura e consegna delle chiavi del mercato al neo costituito Comitato di Gestione del Mercato Sant’Orsola.

La chiusura del mercato Vascone e del mercato Sant’Orsola è stata quindi utile per porre (si spera in materia definitiva) la parola fine al degrado che regnava in queste due aree.

L’Amministrazione è pronta ad ascoltare le istanze che il Comitato di Gestione formulerà ed avviare un nuovo tipo di mercati, puliti, organizzati e in grado di essere competitivi con la grande distribuzione.

(364)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *