Messina, l’assessore Carlotta Previti esperto di banche dati per la Città Metropolitana

Primo piano dell'assessore Carlotta Previti, giunta di Cateno De Luca - MessinaNuovo incarico per l’assessore Carlotta Previti, nominata esperto di banche dati per la Città Metropolitana di Messina. Il conferimento, seguito a un avviso pubblico, è stato ufficializzato dal sindaco Cateno De Luca e prevede un compenso di circa 21mila euro l’anno.

L’avviso per il conferimento dell’incarico di “Esperto in materia di costituzione e gestione di banche dati ai fini di monitoraggio e accelerazione della spesa, documentazione e informazione nel settore della programmazione delle opere pubbliche” era stato pubblicato lo scorso 13 luglio 2020 con scadenza il 24 luglio. In tale data era pervenuta alla Città Metropolitana un’unica manifestazione di interesse, quella dell’assessore Carlotta Previti che ha poi ottenuto l’incarico.

L’incarico, si legge nel decreto sindacale di conferimento, può essere conferito alla dottoressa Carlotta Previti “la quale, come risulta dal curriculum vitae, è in possesso di adeguata professionalità ed esperienza in materia”. Il compenso è di 21.964,00 euro su base annua (12 mesi) “al lordo di oneri riflessi a carico del soggetto incaricato e trattenute di legge”. L’incarico potrà eventualmente essere rinnovato alla sua scadenza.

Tra le motivazioni per il conferimento dell’incarico, si legge nel documento, la necessità della Città Metropolitana di dotarsi di “opportune banche dati ai fini di assicurare il monitoraggio e l’accelerazione della spesa attraverso la raccolta dei dati, la documentazione e l’informazione, in modo da disporre di un quadro sempre aggiornato dello stato di avanzamento degli interventi programmati nel settore delle infrastrutture viarie, dell’edilizia scolastica e della tutela ambientale, finanziati con risorse di bilancio, regionali ed estraregionali”.

(1002)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *