atm messina spa un anno, pippo campagna e salvatore mondello

Messina, ATM compie un anno e regala agli utenti una giornata di bus e tram gratis

Pubblicato il alle

5' min di lettura

Un anno fa raccontavamo la nascita della nuova ATM Spa, sorta sulle ceneri della vecchia Azienda trasporti di Messina. Per l’occasione, il presidente Giuseppe Campagna ha voluto fare un regalo agli utenti: per tutta la giornata di oggi, martedì 1 giugno, per viaggiare su bus e tram non si paga. Annunciato anche un nuovo avviso per l’assunzione di giovani nella Società.

Esattamente un anno fa il presidente Giuseppe Campagna annunciava l’avvio della nuova ATM Spa dalla sua sede in via La Farina. In un anno, dice oggi, i risultati raggiunti sono stati tanti, dall’ampliamento del parco mezzi a un nuovo rapporto con i fornitori, passando per l’assunzione di 123 giovani. Online nella giornata di oggi anche un nuovo avviso per il reclutamento di altri giovani nella piccola manutenzione.  Ad intervenire, per fare un bilancio di quest’anno, il sindaco Cateno De Luca, il presidente Giuseppe Campagna e gli assessori Salvatore Mondello e Francesco Gallo.

Oggi, dice il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ATM è «un’Azienda strategica, non solo per la visione classica del servizio. È cambiata la visione  dello sviluppo aziendale, agganciandosi a una visione sostenibile della mobilità. Abbiamo fatto un investimento importante, l’approdo conclusivo sarà arrivare a fare l’Agenzia della mobilità. Mi posso permettere di dire, ad un anno dall’avvio della Spa, che ci sono tutte le condizioni per arrivare a una gestione integrata e complessiva attraverso l’agenzia di mobilità. I conti quadrano e i servizi cominciano ad elevarsi».

Un anno di ATM, Giuseppe Campagna: «Bilancio approvato, chiudiamo con un utile di 790mila euro»

A fare un quadro più completo è stato il presidente di ATM, Giuseppe Campagna, che ha raccontato l’anno trascorso, caratterizzato, tra le altre cose, dalla pandemia Covid-19: «È stato un anno difficile in cui abbiamo messo a dura prova l’Azienda, e i lavoratori hanno dato prova di un grande spirito di sacrificio. C’è stato un momento in cui abbiamo avuto bisogno di resettare e ricominciare da capo. Riuscire ad avere la fiducia dei nostri fornitori, in una prima fase, non è stato semplice. Quando abbiamo iniziato abbiamo cominciato a fare investimenti per incrementare il parco mezzi, oggi ampliato del 50%. Abbiamo avviato un’attività di manutenzione della tranvia, siamo partiti con tre tram, oggi ne abbiamo sette. Abbiamo avuto forniture di gasolio, forniture per i ricambi del tram. Ve lo sto dicendo perché questi investimenti sono stati fatti e regolarmente pagati, non abbiamo alcun debito. Tutto è stato fatto a valere sul nostro bilancio. E proprio ieri è stato approvato il bilancio di esercizio di ATM, che chiude con un utile importante di circa 700mila euro e con un accantonamento di 1 milione e mezzo di euro per quanto riguarda gli investimenti che dovremo fare sui nostri mezzi in termini di manutenzione programmata».

Novità anche per quel che riguarda l’info-mobilità. L’Azienda ha impostato un sistema che consente di avere dati in tempo reale su tutto ciò che succede a bordo dei mezzi pubblici. In arrivo, ora che la gara è stata avviata, anche i pannelli elettronici a messaggio variabile per i capolinea e le fermate più importanti. «Ci stiamo impegnando – ha sottolineato Campagna – per raggiungere nuovi obiettivi».

L’assessore Francesco Gallo: «“Ecco le tre strade da seguire per “guidare il cambiamento”»

A seguire, l’intervento dell’assessore Francesco Gallo: «Ho questa delega molto originale, del rapporto con ATM spa, che ha una storia, avendo già vissuto l’esperienza come consigliere di amministrazione. Mi attribuisco solo lo slogan “Guidiamo il cambiamento”. La sfida era il cambiamento, un cambiamento che passa attraverso tre strade: avere i conti a posto, che soprattutto quest’anno non era un risultato scontato; le assunzioni per concorso, che è stata una cosa “rivoluzionaria” non creare precari significa non dover stabilizzare precari; servizi efficienti, e qui c’è ancora da lavorare. Su quest’ultimo punto, il Comune deve fare la sua parte. Sul personale si sta facendo un ottimo lavoro, i mezzi sono efficienti, ma tutti dovremo fare la nostra parte. Si deve lavorare tutti nella direzione di rendere appetibile il servizio pubblico facendolo diventare bello, comodo. Siamo entrato in un’era in cui l’auto non è più un simbolo di status. Questa nuova stagione apre anche per il trasporto pubblico prospettive nuove. Abbiamo del lavoro da fare ma sono certo che continuando così ce la faremo».

L’assessore Salvatore Mondello: «ATM, eccellente solista»

L’assessore alla Mobilità, Salvatore Mondello ha esordito con un  «L’ATM rappresenta un’eccellente solista, tutte le altre azioni sono l’orchestra. La partitura è la strategia, ed è stata oggetto di un lavoro che non si vede ma che c’è stato. Tutto ciò che si sta facendo è figlio di una visione complessiva della città. Tutti gli elementi devono suonare all’unisono. La green economy non è solo un approccio di natura economica. Inutile cercare finanziamenti che non sappiamo come spendere. Dobbiamo mettere al centro l’uomo. Il trasporto assume una rilevanza assoluta nel rendere una città più vivibile. La strada è tracciata, siamo nella fase quasi esecutiva, vedremo presto i risultati».

(320)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.