La birra è la regina della socialità: la consuma il 76% dei siciliani

birraQuanti di voi sono “disperati” per le nuove misure che non permettono di consumare le birre dopo un certo orario e in certi luoghi (anche se rimane l’asporto) con gli amici? Può sembrare superficiale ma la birra è sinonimo di socialità, soprattutto quando si vive in luoghi poco dinamici e pronti culturalmente (come Messina, per esempio).

Ad affermare che la birra sia la regina della convivialità in Sicilia è una ricerca commissionata da Birra Messina/Heineken all’Istituto di ricerca Piepoli. Secondo l’indagine, dal titolo, “Birra e socialità: specchio dei tempi che cambiano”, in Sicilia la birra è imbattile, conquistando tutti, più del caffè e del vino. «Per 6 siciliani su 10, la birra è la bevanda più socializzante anche del caffè (14%) e del vino (20%)».

Alla nostra! La Sicilia che ama la birra

Secondo la ricerca, per 7 siciliani su 10 la birra è stata la bevanda più consumata negli ultimi mesi, seconda solo ad acqua e caffè. Circa il 76% dei siciliani consuma birra durante la settimana, una cifra che supera la media nazionale pari al 68%.

«La birra rappresenta un momento di gratificazione personale del quale non si vuole fare a meno. E per il 93% dei Siciliani, ci sarà sempre spazio per una birra».

Dove si beve la birra?

  • Tra le mura domestiche: 77%
  • In pizzeria: 51%
  • Al ristorante: 34%
  • Al pub: 33%
  • Al bar: 22%
  • In altri locali: 14%

Le birre più amate dai siciliani

  • birre chiare: 81% (soprattutto durante il lockdown)

Inoltre, sempre secondo la ricerca, è cresciuta l’attenzione verso le birre speciali: il loro consumo in Sicilia è salito dal 26% (dato del lockdown) al 38% di oggi. 1 siciliano su 3 nel lungo periodo di lockdown ha avuto modo di provare nuove birre e nuovi stili. Il 44% apprezza le birre del territorio.

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *