federico basile ed enzo caruso

“Kalos”, finanziato con 10mila euro a Messina il progetto per la comunità linguistica greca

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Far conoscere e valorizzare la cultura della comunità linguistica greca di Messina: questo l’obiettivo del progetto “Kalos” che nelle scorse ore ha ottenuto un finanziamento di 10.100 euro ai sensi della legge n°482 del 15 dicembre 1999, che tutela, appunto, la lingua e la cultura delle minoranze in Italia.

Ad annunciarlo sono il sindaco di Messina, Federico Basile, e l’assessore alla Cultura e al Turismo, Enzo Caruso. La minoranza linguistica greca, ricordiamo, è storicamente presente da tempo nel territorio messinese ed è stata riconosciuta formalmente con Delibera di Consiglio comunale n. 42/C del 10 maggio 2011 e successivamente con la Delibera del Consiglio provinciale n. 44 del 10 febbraio 2012.

Il progetto “Kalos” nasce per far conoscere e valorizzare la cultura della comunità linguistica greca di Messina e prevede, tra le altre cose: momenti dedicati alla formazione e laboratori in lingua greca della durata di 30 ore da destinare ai neo-assunti del Comune di Messina (dipendenti a tempo determinato per Pon e PNRR), che prevedano il coinvolgimento della Comunità Ellenica dello Stretto; la creazione e il posizionamento di 26 pannelli bilingue, per i quartieri e le vie della città; la realizzazione di un vocabolario di base cartaceo e multimediale fruibile sul sito del Comune da produrre con ragazzi del ginnasio in orario extracurricolare.

(117)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.