piazza del popolo

In piazza “100 messinesi” per Renato Ciraolo: la manifestazione solidale

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dopo l’esposto del consigliere del PD Alessandro Russo al Prefetto in merito al comportamento e ai metodi del Sindaco di Messina Cateno De Luca, arriva anche una manifestazione in solidarietà a Renato Ciraolo. L’iniziativa è in programma domenica 14, alle 09:30, a Piazza del Popolo. Durante la giornata si farà una colletta per pagare la multa fatta al libraio.

«Un gesto simbolico – si legge sull’evento “100 messinesi” –  un euro ciascuno per la multa al Signor Ciraolo, concittadino onesto travolto dalla persecuzione mediatica, infangato, ripreso e messo a rischio, multa che non ha motivo di esistere valutando i reali fatti accaduti.  La nostra sarà un’azione che simboleggia l’unione dei messinesi contro chi vorrebbe sottometterci a un unico pensiero: “O con me o avrai giornate dure”. Un “pensierino” che rischia di spargere odio e a metterci l’uno contro l’altro. Dimostriamo che noi “Messina pensante” siamo: l’uno per l’altro. Perché ognuno può essere Ciraolo».

Il Circolo Pickwick: «Renato Ciraolo ha sempre pagato la Tari»

Intanto, a distanza di due giorni, sul caso del video di Renato Ciraolo, arriva la replica del Circolo Pickwick, circolo culturale di cui fa parte anche Ciraolo. «Dopo l’azione “squadrista” di pedinamento e delazione nei suoi confronti e la gogna mediatica di un video pubblicato sulla pagina istituzionale del sindaco di Messina – scrivono i componenti del Circolo –, in cui un atto di semplice civiltà viene mistificato come un ignobile abbandono di rifiuti qualsiasi, apprendiamo con rammarico anche l’ingiusta accusa che il gesto sarebbe figlio del mancato pagamento della Tari.

Renato Ciraolo, cittadino sempre ligio alle regole, la Tari l’ha sempre pagata regolarmente e – prosegue la nota – se il sindaco ne volesse dimostrazione, nonostante abbia a disposizione le sue tanto amate banche dati, porterà con se questa domenica a piazza del Popolo, dove la battaglia in difesa dei libri e della cultura continua, le ricevute di avvenuto pagamento degli ultimi anni. Il circolo desidera inoltre ringraziare tutti i cittadini, i movimenti politici e culturali che hanno preso le distanze e condannato il miserabile gesto commesso nei confronti di Renato Ciraolo, e annuncia che saranno prese in tutte le sedi le opportune iniziative atte a tutelare l’immagine del suo socio».

(264)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.