I tir passano ancora, ordinanze non rispettate. Novità per i negozianti di via La Farina. Il sindaco: “Da lunedì tolleranza zero”

Accorinti blocca tirLe ordinanze di capitaneria di Porto e sindaco non vengono rispettate. A cinque giorni dal primo provvedimento che obbliga i mezzi pesanti a partire o arrivare in Sicilia attraverso i due approdi di Tremestieri e a 48 ore dall’atto di Accorinti per i camion sbarcati dalle navi Cartour i veicoli di massa superiore a 7,5 tonnellate continuano a vedersi sia sul viale della Libertà come in via La Farina. In quest’ultimo caso (oggi una trentina) gli agenti multano gli autoarticolati. Nel primo caso no perché ancora manca la segnaletica a Villa San Giovanni; oggi il sindaco Rocco La Valle è stato ricevuto a Palazzo Zanca da Accorinti. Sulle chiusure dei negozi, invece, Accorinti in mattinata ha incontrato i rappresentanti delle associazioni dei commercianti mentre si è tenuta la commissione straordinaria Commercio sulla chiusura pomeridiana dei negozi in via La Farina fino alle 17. C’è un difetto d’interpretazione dell’ordinanza come dichiarato da Accorinti. Il primo cittadino ha spiegato in conferenza stampa che l’ordinanza non vale per tutti gli esercenti ma solo per quelli che chiudono all’ora di pranzo per riaprire nel pomeriggio mentre chi effettua orario continuato può proseguire regolarmente l’attività commerciale senza incorrere nelle sanzioni in caso di “visite” della polizia municipale. In via La Farina i tir possono transitare – secondo l’atto – soltanto dalle 14 alle 17.

“Questa settimana, anche per effetto del controesodo, è andata così – ha dichiarato oggi Accorinti – da lunedì prossimo tolleranza zero contro il passaggio dei tir; li fermeremo in strada; ai commercianti di via La Farina, sono pochi quelli veramente interessati dalla mia ordinanza, chiediamo una sforzo fino al 30 settembre per assicurare a tutti i cittadini una migliore qualità della vita”. @Acaffo

(49)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *