I Revisori sul Consuntivo 2013 del Comune: “Parere non favorevole”. Il dissesto economico si avvicina

Dario ZacconeE’ lunga e “difficile” la commissione Bilancio al Comune iniziata in mattinata e in corso anche nel pomeriggio. Durante i lavori i Revisori dei Conti presieduti da Dario Zaccone hanno reso noto il loro parere, non favorevole, al conto consuntivo 2013: uno dei documenti che insieme al Piano decennale di riequilibrio inoltrato agli esponenti politici e al previsionale 2014 rappresenta uno dei cardini per evitare il dissesto economico-finanziario. 

I Revisori hanno mosso cinque rilievi al Consuntivo con i quali confermano il deficit economico strutturale dell’ente. Tra i punti critici i 7 mln di euro che erano stati tolti per lo sforamento del Patto di Stabilità 2012 e conteggiati erroneamente nella chiusura di Esercizio finanziario ma soprattutto le spese del personale delle società partecipate del Comune che dovevano essere inserite insieme alle spese del personale comunale e che non riuscirebbero a trovare adeguata copertura. 

Con questi auspici, sono attesi in commissione gli interventi del vicesindaco Signorino e del direttore generale Le Donne dopo l’incontro di ieri a Roma con il premier Renzi e il sottosegretario Delrio, i consiglieri comunali potrebbero non assumersi la responsabilità della votazione favorevole al consuntivo 2013 (i tempi del voto sono già scaduti) dando l’avvio alle procedure per la dichiarazione di dissesto. 

(109)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *