Ferimento di Giovanni Giardina. Ivan Vinci: «I fatti non c’entrano col Mercato Vascone»

Foto sequestro polizia municipale sul viale Europa - Messina«I fatti di ieri nulla hanno a che vedere con il Mercato Vascone»: lo dichiara il presidente dell’Associazione Mercato Vascone, Ivan Vinci, che esprime solidarietà al commissario Giovanni Giardina a seguito della ferita riportata martedì 30 giugno nel corso di un controllo contro l’ambulantato abusivo.

Ieri, martedì 30 giugno, nel corso di un “controllo del territorio e contrasto all’ambulantato selvaggio” il comandante vicario della Polizia Municipale Giovanni Giardina ha riportato una ferita alla testa per la quale è stato portato al Pronto Soccorso del Policlinico dove, hanno spiegato dal Comune, «è stato medicato e dimesso con prognosi di sette giorni, salvo complicazioni».

A qualche ora dai fatti, a parlare a nome dell’Associazione Mercato Vascone è il suo presidente Ivan Vinci: «Gli esercenti del mercato Vascone di Messina esprimono piena e sincera solidarietà al commissario Giardina per l’infortunio subito nell’espletamento del proprio dovere. Gli stessi operatori, a mano dell’amministratore segretario dell’Associazione Mercato Vascone, Dott. Ivan Vinci, tengono a precisare che i fatti accaduti in data odierna (ieri, ndr) nulla hanno a che a vedere con il Mercato Vascone. Si augura al commissario una pronta guarigione e un veloce rientro al proprio lodevole ed essenziale servizio».

(Foto di repertorio)

(434)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *