Effetti anti-tir: «Io commerciante di via La Farina perdo due ore di lavoro»

via la farina1Oggi, primo giorno dell’ordinanza anti-tir che impedisce ai mezzi gommati di attraversare il centro cittadino. Il provvedimento — per ragioni di sicurezza — impone però anche il divieto di apertura degli esercizi commerciali di via La Farina prima delle 17.00. Disposizione che ha sollevato qualche perplessità. Già il IV quartiere e il Megafono si sono espressi a favore della tutela degli operatori commerciali che vedono così lesi i loro interessi. Ecco lo sfogo di un nostro lettore, commerciante di via La Farina:

«Scrivo in qualità di Direttore Generale della Commerciale Gicap Spa. Abbiamo un supermercato in Via La Farina. Quest’ordinanza comporterà due ore di mancato guadagno ogni giorno in una fascia oraria importante e dipendenti in esubero da pagare. Tutti noi imprenditori, con la situazione economica attuale, spacchiamo il centesimo per andare avanti. È un’ordinanza assurda che tiene conto degli interessi di un singolo imprenditore e non della collettività, di imprenditori, altrettanto importanti come noi, visto che diamo da mangiare a 700 famiglie, e di piccoli commercianti che con grandi sacrifici vanno avanti. Spero che Francesco Palano Quero riesca a far saltare questa follia. Intanto noi e tutti apriremo e pagheremo i verbali al caro Sindaco. Il Comune è in dissesto e si utilizzano queste manovre per raccogliere un po’ di soldi. Non è questa l’amministrazione che può dar luce alla nostra città. Mi dispiace molto scrivere queste cose perché conosco personalmente Renato, ma adesso ritengo si stia davvero esagerando, vedo solo esibizionismo e poca sostanza. Che si adoperi ad aprire la strada del mare…abbiamo le alternative. Non sprechiamo soldi in piste ciclabili, pensiamo alla vita dei cittadini e sistemiamo le strade!Le piste ciclabili, le aree pedonali, tutto viene dopo il rischio di vita dei cittadini.

Valentina Capone».

Come questo lavoratore anche altri commercianti non avranno accolto di buon grado le nuove  regole: Normanno è pronto a raccogliere le loro testimonianze e dichiarazioni.               

(78)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *