Covid. Musumeci: «L’obbligo vaccinale è una necessità, non è più un’opzione»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Mentre il governo nazionale si prepara alla stretta del super green pass, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, prende posizione sulla questione e afferma: «L’obbligo vaccinale è una necessità, non è più una opzione». Lo fa nel corso dell’intervento fiume alla convention di #DivernetràBellissima, durante il quale ha toccato tanti temi e ha confermato la propria candidatura alle elezioni regionali 2022.

Dopo l’ordinanza emanata nei giorni scorsi contenente misure più restrittive in vigore in Sicilia fino al 31 dicembre, in concomitanza con il periodo di Natale e il rientro dalle altre regioni italiane e dall’estero di molti fuori sede, il Governatore è intervenuto nuovamente sul tema “covid” e ha chiarito la sua posizione in merito all’obbligo vaccinale, che reputa «una necessità, non più un’opzione». Poi ha aggiunto: «Quanti morti ancora devono esserci perché qualcuno si convinca che al vaccino non c’è alternativa, quanti?». E, sempre in tema di vaccini, proprio ieri in Sicilia sono partite le terze dosi per gli over 40.

La convention di #DiventeràBellissima è stata comunque anche l’occasione per il presidente in carica, Nello Musumeci, di chiarire – dopo le affermazioni più caute della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni – che lui è ricandidato alle Elezioni Regionali 2022, e che il tema «non esiste». Attualmente, ha poi evidenziato, quasi a voler ribadire ulteriormente il concetto: «Il Presidente della Regione sta lavorando a preparare le liste delle prossime regionali, vorrò vincere per me e per i partiti della mia coalizione».

(93)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.