corre in mutande sul viale della libertà a capodanno, a messina

Corre in mutande in strada a Capodanno per dire “Addio” al 2020: multato messinese

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Multa da 400 euro per il ragazzo che la notte di Capodanno ha detto “Addio” al 2020 correndo in mutande per strada a Messina. La Polizia Municipale l’ha rintracciato tramite il post che lui stesso aveva messo sui social. «Pazienza – ha commentato –, sacrificherò qualche paghetta, fortemente convinto che anche un solo sorriso strappato in questo momento storico valga tutto l’oro del mondo».

La sanzione, per violazione del coprifuoco disposto dal Dpcm del 3 dicembre 2020, in realtà, è stata recapitata al genitore, perché il protagonista della vicenda è minorenne. Il ragazzo, intorno a mezzanotte è uscito di casa e si è messo a correre gridando “Vaffanc**o 2020! E ricordatevi, ce la faremo”.

Questo il suo commento sui social (non privo di polemica): «E se tutta Italia ha applaudito – ha scritto –, ricondividendomi e rendendomi virale, a quanto pare il potere forte di Messina non ha gradito che qualcuno rendesse famosa la città al posto suo e avesse più visibilità mediatica. Ha preferito chiudere gli occhi di fronte ai video di tutte le famiglie che hanno creato assembramenti, che sono uscite dopo la mezzanotte, che hanno sparato i botti o addirittura sparato colpi di pistola e sanzionare me che, senza creare assembramenti, a due passi dal portone di casa, per qualche secondo, ho voluto portare un messaggio di luce e speranza nell’anno più buio di sempre. Pazienza, sacrificherò qualche paghetta, fortemente convinto che anche un solo sorriso strappato in questo momento storico valga tutto l’oro del mondo! E ricordatevi, ce la faremo. Ps – ha concluso. Il pagamento è già stato effettuato, spero che quei soldi servano per risolvere i veri problemi di Messina».

(963)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.