Coronavirus. Stop agli spostamenti in tutta Italia, zona rossa estesa a tutto il territorio nazionale

«Ho deciso di adottare misure ancora più forti per riuscire a contenere l’avanzata del coronavirus. Non ci sarà più una “zona rossa”, ci sarà un’Italia zona protetta. Sto per firmare il provvedimento “Io resto a casa”». Lo ha appena annunciato il premier Conte in una conferenza stampa a Palazzo Chigi. Da domani, quindi, sono vietati tutti gli spostamenti se non per comprovate necessità, ragioni di lavoro e motivi di salute in tutta Italia.

«Abbiamo adottato una nuova decisione – afferma Giuseppe Conte. Siamo consapevoli di quanto sia difficile cambiare le nostre abitudini, capisco le famiglie, i giovani ma purtroppo tempo non ce n’è. Stiamo avendo una crescita importante dei contagi. Le nostre abitudini vanno cambiate ora. Dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia, dei nostri genitori e dei nostri nonni».

Tutte le scuole d’Italia chiuse fino al 3 aprile

Le nuove misure per prevenire la diffusione del coronavirus in Italia, che di fatto sono un’estensione a tutto il territorio nazionale delle disposizione stabilite ieri per la Lombardia e altre 14 province,  saranno pubblicate questa stasera sulla Gazzetta Ufficiale ed entreranno in vigore da domani mattina. Durante la conferenza stampa il Premier Conte ha annunciato anche che tutte le scuole d’Italia, di ogni ordine e grado, rimarranno chiusi fino al 3 aprile.

Anche a Messina, quindi, lo stop delle lezioni, stabilito fino al 15 marzo, si prolungherà fino al terzo giorno del mese prossimo.

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/videos/200926397811043/

(732)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *