Ben 800 posti auto per il Torri Morandi: spunta l’ipotesi del parcheggio a due piani

parcheggio torri morandiIl parcheggio Torri Morandi potrebbe presto diventare di proprietà del Comune di Messina e moltiplicare il numero dei posti auto disponibili. Stamattina, infatti, la I Commissione Viabilità ha approvato la delibera di dichiarazione di Pubblica Utilità dell’area Enel, atto necessario per procedere a un’eventuale acquisizione da parte di Palazzo Zanca.

La seduta della commissione consiliare si è svolta stamattina alla presenza del vicesindaco e assessore alla Mobilità e ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello e dell’ingegnere Vito Leotta, responsabile dell’istruttoria della delibera. La delibera è stata approvata con 14 voti favorevoli e 2 astenuti.

A fornire un breve resoconto dei lavori in Aula è stato il presidente della Commissione Libero Gioveni che ha chiarito: «La delibera rappresenta il necessario atto propedeutico per acquisire la proprietà dell’area di 14.316 mq. che consentirebbe di risolvere nella stagione estiva i rilevanti problemi di viabilità nella zona di Torre Faro».

L’area, sottolineano dal Comune, attualmente può contenere fino a 400 vetture, ma se si dovesse decidere di rendere il parcheggio Torri Morandi un parcheggio modulare, si potrebbe arrivare anche a 800 posti auto.

«Durante la seduta infine – ha concluso Libero Gioveni – sono stati affrontati altri aspetti tecnici relativi alla viabilità nella zona di Torre Faro che saranno comunque approfonditi in una nuova seduta in cui saranno invitate anche alcune associazioni locali che hanno fatto richiesta di audizione in vista dell’istituzione della ZTL durante la stagione estiva».

(Foto © Lucy Fenech)

(423)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *