L’Agenzia delle Entrate cede gratis Pc, Computer e Server: chi può richiederli e come

Pubblicato il alle

3' min di lettura

L’Agenzia delle Entrate cede gratis apparecchiature informatiche come PC, computer e server non più utilizzabili per le attività che svolge (ma che potrebbero essere utili ad altri). Possono fare richiesta le scuole, le pubbliche amministrazioni, ma anche alle associazioni no-profit. Vediamo tutti i dettagli.

Pc, computer e server gratis dall’Agenzia delle Entrate: come funziona

Come anticipato, possono fare richiesta per PC, computer e server gratis all’Agenzia delle Entrate diversi tipi di enti, ovvero:

  • tutti gli istituti scolastici statali e paritari,
  • le pubbliche amministrazioni,
  • gli enti e organismi non-profit (anche privati).

Come richiederli

La richiesta di partecipazione potrà essere inviata esclusivamente tramite un messaggio di Posta Elettronica Certificata (PEC) alla casella cessionigratuite@pec.agenziaentrate.it entro la scadenza fissata alle ore 12.00 di venerdì 3 febbraio 2023. La graduatoria sarà pubblicata sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate e al link Phoenice.

Come sarà stilata la graduatoria

Una volta presentate le domande e chiusi i termini, l’Agenzia delle Entrate stilerà una graduatoria per definire chi avrà priorità per l”ottenimento della strumentazione.

La graduatoria sarà elaborata utilizzando i seguenti criteri di priorità decrescente:

  1. istituti scolastici statali e istituti scolastici paritari degli enti locali (determinati ai sensi dell’art.1, comma 1-2, L. 62/2000);
  2. tutte le altre amministrazioni pubbliche (determinate ai sensi dell’art.1, D.Lgs. 165/2001);
  3. altri enti pubblici e privati appartenenti a una delle seguenti categorie (non in ordine di priorità):
    • associazioni ed enti senza fini di lucro iscritti nell’apposito registro associazioni;
    • fondazioni e altre istituzioni di carattere pubblico o privato con personalità giuridica, senza fini di lucro;
    • associazioni non riconosciute, di cui all’art. 36 C.C., che siano dotate di proprio strumento statutario dal quale sia possibile in modo inequivocabile desumere l’assenza di finalità lucrative;
    • organismi di volontariato di protezione civile iscritti negli appositi registri, operanti in Italia o all’estero per scopi umanitari;
    • istituti scolastici paritari privati (determinati ai sensi dell’art. 1, comma 2, L. 62/2000);
    • altri enti e organismi, non compresi nei punti precedenti, la cui attività assuma le caratteristiche di pubblica utilità.

Qualche precisazione

L’Agenzia delle Entrate specifica che le apparecchiature elettroniche, appunto PC, computer e Server, saranno fornite gratis così come sono attualmente. Potrebbero quindi esserci difetti di funzionamento e potrebbero essere privi di sistema operativo installato. Nel caso dei computer, non è detto che questi siano dotati anche di mouse o tastiera. Si sottolinea, infine, che, sebbene tali strumentazioni non siano più utilizzabili dall’Agenzia delle Entrate, questo dipende dal tipo di attività specifica svolta dall’Ente; potrebbero invece essere utili per le attività svolte nelle scuole o dalle associazioni.

Maggiori informazioni a questo link.

Qui, invece, il bando.

(560)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.