“Vivi Messina”, il progetto dedicato al turismo della candidata Eleonora Urzì Mondo

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Appuntamento alle 11:15 davanti alla Chiesa di Santa Maria Alemanna di Messina, lì una valigia e una busta che chiede di aprirla, il foglio all’interno indica il luogo di incontro: un hotel a pochi passi da lì, in via I Settembre. Saliamo in ascensore e dietro la porta n.13 ci aspettano Eleonora Urzì Mondo, candidata al Consiglio comunale con Ora Sicilia, alle elezioni amministrative del 12 giugno, e Francesco De Pasquale, imprenditore del settore turistico.

Il turismo, infatti, è il tema della inusuale (ma creativa) conferenza stampa; argomento che si sviluppa su due livelli: da una parte il censimento dei posti letto di grandi e piccole strutture alberghiere (e quindi la tassa di soggiorno); dall’altra l’offerta turistica destinata non solo ai croceristi, ma anche ai messinesi.

«Al Dipartimento Turismo del Comune di Messina, – dice Eleonora Urzì Mondo – non hanno un vero censimento dei posti letto disponibili in città. Abbiamo fatto delle richieste da cittadini, ma non ci hanno saputo rispondere». «Ci dovrebbe essere – aggiunge Francesco De Pasquale – un settore del Comune, ma non hanno i dati, ci rimbalzano ai Tributi dove però un po’ non dicono e un po’ non sanno. La difficoltà è capire quante somme dalla tassa di soggiorno si potrebbero spendere».

Il turismo a Messina

Eleonora Urzì Mondo, candidata al Consiglio comunale con Maurizio Croce del centrodestra, dopo aver parlato della difficoltà dei non vedenti a muoversi in città, punta sul turismo, sostenuta dall’imprenditore Francesco De Pasquale. «Tre anni fa, – ha detto De Pasquale – un componente della Giunta uscente aveva detto che sarebbero stati creati 12 porticcioli turistici, che avrebbero autogenerato il turismo. Il turismo non è un gioco; pensare che questo si faccia in autonomia, è una follia. Bisogna necessariamente creare rete».

«Diamo per assodato che questo censimento ci sia – continua la Urzì Mondo –, e che si sappia quanti sono questi posti letto, vanno comunque messi in rete, altrimenti non riescono da una parte a ottimizzare i costi e dall’altra a autopromuoversi». Il progetto della candidata Eleonora Urzì Mondo vuole superare quindi i due precedenti: AroundMe (finanziato dal Ministero della Gioventù e messo in campo da Atreju, Fare Verde e Horcynus Orca, ma abbandonato) e Visit Me, realizzato dall’ex Amministrazione.

«Il progetto AroundMe – dice ancora Eleonora Urzì Mondo – era un bel progetto perché mappava diversi percorsi turistici; da quello monumentale, storico, enogastromico». L’idea quindi è quella di creare una piattaforma digitale e sviluppare itinerari turistici differenti; «percorsi – continua la candidata al Consiglio comunale con Ora Sicilia – rivolti ai turisti, ma anche ai messinesi: dalla visita ai Forti Umbertini all’infotainment, iniziative culturali, informative o di puro intrattenimento. Serve solo un po’ di programmazione».

Intanto, è previsto per domani l’arrivo di Giorgia Meloni; la leader di Fratelli d’Italia sostiene il candidato Maurizio Croce.

 

 

(232)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.