giancarlo cancelleri

Elezioni Messina, Giancarlo Cancelleri: «Cateno De Luca è andato con la Lega, è già fuori»

Pubblicato il alle

4' min di lettura

La campagna elettorale per le amministrative di Messina è entrata nel vivo; prova ne è l’arrivo, in città, di diversi personaggi politici nazionali: oggi tocca a Giancarlo Cancelleri, Sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e la mobilità sostenibili. «Sono a Messina – ha detto Cancelleri – non come rappresentante del Governo Draghi, ma come politico». Si sostiene, infatti, la candidatura di Franco De Domenico; in questa coalizione che vede il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle insieme. Con Giancarlo Cancelleri si parla chiaramente di mobilità e di grandi infrastrutture, tra tutti il Ponte sullo Stretto di Messina. A maggio del 2021, infatti, il Sottosegretario in diverse interviste aveva detto che «il Ponte sullo Stretto si farà in dieci anni, se cambieranno le normative. Io ci credo».

Giancarlo Cancelleri a Messina

Il sostegno a una possibile costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina  non potrebbe però allontanare gli elettori del centrosinistra, che si sono sempre detti contrari a questa opera? «Credo – ci dice Giancarlo Cancelleri del Movimento 5 Stelle – che ai cittadini dobbiamo chiedere cosa vogliono e sperano per Messina e una volta che sapremo comprenderemo. Io penso che si è parlato molto e si è agito poco, anzi per nulla. Noi abbiamo sostituto le parole con i fatti, abbiamo portato qui milioni di euro. Siamo venuti qui con il Ministro Giovannini a inaugurare navi, siamo venuti qui e verremo a inaugurare restyling di stazione importanti e nuovi traghettamenti veloci. Che poi le persone si allontanino o si avvicinino io sono convinto che di fronte ai fatti, le persone che scelgono i sindaci si sono sempre avvicinati».

Elezioni amministrative, ma anche regionali in Sicilia. Si candiderà alle prossime primarie del centrosinistra? «Questo non lo so, le autocandidature sono per quelli che si vogliono autocelebrare. Quelli che si sono autocelebrati troppo sono andati con Cateno De Luca». Sembra quindi che il dialogo che si era aperto a ottobre 2021 durante l’Assemblea di Sicilia Vera tra Giancarlo Cancelleri e l’ex sindaco di Messina sia stato interrotto; «De Luca è stato sindaco di Messina, se non avessi parlato col sindaco di Messina avrei fatto un danno ai messinesi. Il dialogo, quello politico, in questa fase, ci vede uno di fronte all’altro; stiamo comunque gareggiando. Siamo in uno schieramento che ha dei valori, abbiamo un campo progressista che sta andando avanti e cercherà di crescere. De Luca ha deciso di andare con la Lega, e mi pare che si è messo già assolutamente fuori. Poi qualcuno mi deve spiegare come qualcuno possa votare la Lega, visto gli insulti che abbiamo ricevuto in questi anni.

Per le elezioni regionali si faranno probabilmente queste primarie e vedremo cosa deciderà di fare il Partito Democratico. Per noi è irrunciabile il voto online e quindi elettronico. Se qualcuno sta pensando di utilizzare i gazebo, all’interno del PD, come momento per fare le schede vecchio stile per potersi contare, stanno sbagliando di grosso. Dobbiamo celebrare la democrazia diretta e non gli inganni delle correnti di partito. È un appello che abbiamo lanciato e sembra che si stato accolto. Poi per i candidati, ogni partito deciderà. Io sono per far vincere per queste primarie – dice ancora Giancarlo Cancelleri – al Movimento 5 Stelle, perché abbiamo rappresentato una credibilità molto importante sul panorama regionale».

Nel pomeriggio Giancarlo Cancelleri farà una visita ai villaggi di Messina: Vallata di Santo Stefano e incontro pubblico sul Lungomare di Santa Margherita con i candidati del Movimento 5 Stelle al Comune e alle circoscrizioni.

(332)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.