Pallanuoto-Serie A1. Waterpolo Despar Messina: terzo posto nella Regular season. Ko Bagliasco

GARIBOTTI TIRATutto secondo copione nell’ultima giornata della stagione regolare. La Waterpolo Despar Messina supera Bogliasco 14-7, un successo, in parte, vanificato dalla vittoria dell’Imperia sul Prato che lascia immutate le posizioni in classifica. Le peloritane, finiscono a pari punti con le liguri, ma pagano gli scontri diretti negativi ( una sconfitta e un pareggio) e, quindi, concludono, di fatto, al terzo posto nella griglia dei play-off scudetto. Mercoledì prossimo prima partita della serie a Catania contro l’Orizzonte. Un derby che si preannuncia combattuto e, se vogliamo, equilibrato per lo stato di forma delle ragazze di Martina Miceli, apparse AIELLO TIRAin gran spolvero nelle ultime uscite.

CRONACA- Partita non bella sotto il profilo tattico e liguri costrette a rinunciare alle indisponibili Frassinetti e Maggi, presenti solo in distinta. Le squadre concedono molto agli attacchi e nel primo tempo ci sono ben sette reti. Aprono le danze Radicchi, gravata di due falli come Dufour dopo appena quattro minuti di gioco, e Aiello in superiorità. Bogliasco pareggia con Trucco e Rossi. Apilongo e Starace, gol con l’uomo in più consentono alle peloritane di chiudere avanti. In mezzo il rigore di Boero.  BOSURGI TIRAStessa falsariga nella seconda frazione, in cui la Waterpolo Despar Messina è più precisa delle avversarie. Vanno in rete Garibotti, Rogondino, Apilongo, Garibotti su rigore, Rossi e ancora Garibotti. Tre gol di vantaggio che diventano cinque dopo l’intervallo lungo per la quarta realizzazione dell’attaccante genovese e della doppietta di Gitto. Dufour tiene vive le speranze delle liguri anche se nel  finale di tempo Garibotti fallisce un rigore. L’ultima frazione non regala molte emozioni. Segna ancora Dufour, in superiorità, e Trucco va fuori per raggiunto limite di falli. Due tiri dai cinque metri di Sevenich e Bosurgi e la rete di Starace chiudono il match.

COMMENTI- Il tecnico Maurizio Mirarchi non è particolarmente soddisfatto della prestazione:“ Dovevamo e potevamo fare meglio. Speriamo di  non ripetere gli errori nella prossima partita con l’Orizzonte Catania, una sfida particolare in cui dovremo dare il meglio. Ripensando alla stagione regolare, il cruccio più grande, in definitiva, rimane quel pareggio interno col Rapallo, una partita che avevamo vinto e che abbiamo buttato via consentendo alle avversarie di pareggiarla su rigore a quattro secondi dalla fine. Ormai è acqua passata. Concentriamoci sul presente. Mi piacerebbe rivedere la stessa squadra che ha giocato a Padova un paio di settimane fa, attenta e concentrata”.

TABELLINO-  WP DESPAR MESSINA-BOGLIASCO 14-7 (4-3, 4-2, 3-1, 3-1)

Wp Despar Messina: Sparano, Apilongo 2, Gitto 2, Starace 2, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 4, Sevenich 1, R. Aiello 1, Avola, Bosurgi 1, Laganà. All. Mirarchi

Bogliasco: Falconi, Viacava, Rossi 2, Dufour 2, Trucco 1, G. Millo , Maggi, Rogondino 1, Boero 1, Rambaldi, Cocchiere, Frassinetti, Casareto. All. Sinatra

Arbitri: Collantoni e Palmieri

Note: Nel terzo tempo Garibotti (Despar) ha tirato sul palo un rigore. Nel quarto tempo uscita per limite di falli Trucco (Bogliasco). Sup. num: Despar 3/7 + 4 rigori e Bogliasco 2/9 + 1 rigore.

Questi gli altri risultati delle gare della diciottesima e ultima giornata della stagione regolare :

Orizzonte Catania – Rapallo10-8, Sis Roma-Padova 0-12, Imperia-Prato 10-7,

Firenze-Cosenza 10-11.

Classifica: Padova 49, Imperia e Wp Despar Messina 44,  Bogliasco 27, Rapallo  25, Orizzonte Ct  24,  Prato 23, Cosenza 13, Sis Roma 7, Firenze 4.

VERDETTI-  Padova ( prima ) e Imperia ( seconda) alle semifinali play-off ( 2,6 e 9 maggio)

Waterpolo Despar Messina ( terza), Bogliasco( quarta), Rapallo ( quinta), Orizzonte Ct( sesta) qualificati ai quarti di finale play-off:

Mercoledì 1 aprile ( orario da definire) gara 1:

ORIZZONTE CATANIA-WP DESPAR MESSINA e RAPALLO-BOGLIASCO

Gara due, a campi invertiti, in programma sabato 18 aprile. Eventuale bella domenica 19 aprile in casa della squadra meglio classifica al termine della regular season.

Retrocedono in A/2 Sis Roma e Firenze.

(249)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *