Progetto di pedagogia nautica per i non vedenti: “Il mare senza barriere”

educaremarePresentato stamani, nel corso di una conferenza stampa nella sala ovale di palazzo Zanca, alla presenza del sindaco, Renato Accorinti, e dell’assessore alle risorse del mare, Filippo Cucinotta, “Educar per Mare-Il mare senza barriere”, progetto di pedagogia nautica a favore di persone con disabilità visive. La nona edizione dell’iniziativa, organizzata dal centro Helen Keller dell’Unione Italiana Ciechi di Messina, polo nazionale per l’autonomia delle persone non vedenti ed ipovedenti, si concluderà il 3 agosto a Olbia. Obiettivo del progetto è l’insegnamento, attraverso un’esperienza di pedagogia nautica, di tecniche di orientamento in ambiente acquatico e di mobilità e autonomia personale in barca a vela. Durante i corsi gli allievi imparano ad autogestirsi, a cucinare, a tenere in ordine la propria cabina e la barca, acquisendo anche nozioni di navigazione a vela, di nuoto e, per i più esperti, di immersione subacquea.

(50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *