Accorinti lascia nella Cassa del Comune di Messina 51 milioni di euro

Consegna fascia sindaco di Messina fra Renato Accorinti e Cateno De Luca - 01«Quando sono entrato eravamo a meno 50 milioni. Ora siamo a più 51 milioni di euro». Così l’ex primo cittadino Renato Accorinti comunica a quanto ammonta il saldo attuale delle casse del Comune di Messina.

Dopo la cerimonia di consegna della fascia tricolore al nuovo sindaco Cateno De Luca, Accorinti si è soffermato con l’ormai ex Direttore Generale Antonio Le Donne per firmare anche i documenti riguardanti il passaggio della Cassa del Comune di Messina.

«Quando mi sono insediato non c’erano nemmeno i soldi per il mio stipendio» ha confermato Le Donne, sottolineando un dato economico importante, di cui molti erano all’oscuro.

Lo stesso De Luca ha dichiarato durante il suo discorso di ieri che, grazie al lavoro di Accorinti e della sua squadra, una parte del “disastro” ereditato dalle precedenti amministrazioni è stato sistemato.

Aggiornamento: L’ex assessore Guido Signorino spiega “cosa vuol dire” avere un avanzo di 51 milioni di euro.

Aggiornamento 2: Il Presidente del Consiglio comunale uscente Emilia Barrile smentisce

Aggiornamento 3: Guido Signorino, “quando la smentita è in realtà una conferma”

(14308)

Categorie

Politica

9 Commenti

  • Pinuccio scrive:

    51 milioni in cassa mentre le strade sembrano trincee militari, la sporcizia e le ebacce regnano ovunque; Il solo servizio di nettezza urbana , sebbene vi siano 580 operatori ben remunerati, che funzioniccha è lo svuotamento cassonetti Accorinti ha risparmiato sulle spalle dei messinesi.

    • adriano scrive:

      Forse, e qui ci cuppa per davvero Accorinti perché non ve lo ha scritto a caratteri cubitali, non hai capito che Messina era FALLITA, forse non ti ricordi che c’erano problemi pure per pagare gli stipendi, ma a voi – BUDDACI- interessava che si togliesse la maglietta e i sandali. Per voi De Luca è già un lusso!!!

  • Marcello scrive:

    Ma non siete mai contenti!!!Sapete cosa vuol dire Amministrare un comune in rosso di bilancio di 51 milioni di euro????tradotti in lire circa 100miliardi….allora una riflessione e doverosa: qualcuno ci doveva mettere mano per risanare….l’ha fatto lui con i sacrifici di tutta la cittadinanza di Messina!!!!Ma scusate non vorrei essere ridicolo..ma i sacrifici chi li doveva fare? i Milanesi, i Napoletani …I Torinesi insomma ….dovete essere soddisfatti di questo risultato portato a termine da Accorinti perché questo risultato è merito di Accorinti e di tutti i Messinesi..(continuiamo a vigilare).saluti a tutti e buon lavoro De Luca.
    Marcello.

  • Giovanni scrive:

    Ma scusate ma tutta la città e sporca ma qualche soldino x pulire e sistemare strade dove sono?

  • Sergio scrive:

    Dovete essere voi cittadini a mantenere pulita la città. Tanti amici in crociera, di Messina ricordano la sporcizia.
    Signori abbiamo pessime abitudini, diciamolo !

  • messinese scrive:

    Ora se li fregherà De Luca

  • Flavia scrive:

    Ma sono i cittadini che lasciano sporco!

  • Agata scrive:

    Ma ci cuppa Accorinti, veramente ora questi milioni che fine faranno?. Ma Accorinti c’è o ci fa? Non prenderà il premio, per questo risparmio, invece di racimolare e poi metterli nelle mani degli altri,perché cavolo ,non li ha spese per strade pulizia e tanto altro? Ora vediamo che sanno fare gli altri.

  • Matteo scrive:

    Diciamo la realtà…. Messina e una città abbandonata da noi stessi messinesi… Ma questo è grazie all’amministrazione… perché ci hanno abituato a fare tutto ciò che si vuole… di cosa vogliamo parlare … di fruttivendoli che pagano per 10 metri e ne usano 50 … di bar lussuosi dove ti fanno una rapina per un caffè e poi il bagno e un vero cesso … gente che si sente chi sà chi tutta fine tutta elegante e poi ti portano i cani fuori e non puliscono dei loro bisogni.. case popolari abbandonate a se stessi… parcheggiano dove ci fa comodo… labbusivismo commerciale … i vigili se la prendono solo con i piccolini tipo quelli che alzano il cofano dell’auto e vendono limoni! Il centro ? Un mortorio! Spiagge sporche …. (è vero che molti cittadini non raccolgono ne cartacce e ne bottiglie di plastica …. ma e anche vero che non ci sono vicini gli appositi cestini…. E dove cerano oggi ce solo il paletto e manca il cestino… questo è perché non ci sono mai vigili nelle vicinanze…. vogliamo parlare di illuminazione stradale? I pali della luce sono troppo alti e nascosti da alberi non potati…. chi li deve potare il cittadino? …spiegatemi come una città di Messina basta che piove un ora Messina allagata… per via di tombini non puliti e la colpa non è del cittadino ma di tutti quei volantini pubblicitari abusivamente mettono nei tergicristalli delle auto o nella cassetta della posta… E il comune non fa nulla a tutto ciò non prende iniziativa per evitare certe oscenità
    …. non sono nessuno per giudicare quale sindaco e migliore …. Ma di una cosa sono sicuro che Messina fa schifo tutto sia da parte del cittadino che dal comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *