Indietrononsitorna: “Bocciatura delibera per la regolamentazione degli istituti di partecipazione popolare, allontana cittadini”

Pubblichiamo il comunicato dell’associazione Indietrononsitorna, in merito alla bocciatura della delibera riguardante la regolamentazione degli istituti che possono permettere la partecipazione cittadina alla vita politica e amministrativa della città.
“Bocciata la delibera per regolamentare gli istituti di partecipazione popolare, ancora una volta il consiglio comunale si dimostra lontano dalle esigenze dei cittadini”.
Così si è espresso il comitato direttivo dell’associazione di impegno civico Indietrononsitorna che ha fortemente sostenuto l’iniziativa delle consigliere Fenech e Lombardo che mirava a riempire un vuoto regolamentare più che ventennale.
“Lo Statuto del Comune di Messina – si legge in una nota di Indietrononsitorna – evidenzia come sia determinante per l’autogoverno di una comunità,  l’effettiva partecipazione dei cittadini alla vita politica e amministrativa. Purtroppo questo enunciato è destinato a rimanere, per Messina, lettera morta, per il consueto approccio strumentale da parte della gran parte dei consiglieri alle problematiche che si discutono. Piccole convenienze politiche che mortificano l’impegno politico, poca attenzione alle esigenze della nostra comunità. Lo Statuto del Comune di Messina resterà di conseguenza, ancora per lungo tempo, inattuato, privando i cittadini di strumenti utili per condividere, proporre, stimolare percorsi di crescita civile, culturale e sociale. Ma di tutto questo, evidentemente, molti consiglieri comunali preferiscono farne a meno, considerando la partecipazione un rischio. Il voto di oggi contribuisce ad allontanare una volta di più i cittadini dalle istituzioni”.

(123)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *