Capitale Messina: “Accorinti Sindaco di lotta e di governo. Incredibile proroga chiesta per riqualificazione ex Fiera”

accorinti nuovo“CapitaleMessina interviene sul bando internazionale per la ex- Fiera, con un documento del portavoce Gianfranco Salmeri”

“Sembra la replica del copione del contenzioso sulla Zona falcata, avviato da Accorinti, che ne ha ostacolato per anni la riqualificazione” – afferma Salmeri -. “Apprendiamo, infatti, dalla stampa la notizia che il sindaco Accorinti avrebbe bloccato la fase finale della procedura per il bando internazionale per la riqualificazione della cittadella fieristica”

“In sintesi” – continua Salmeri – “l’Autorità portuale che ha titolarità sull’area e soldi da spendervi, concorda con l’amministrazione comunale, che non ha titolarità nè soldi da spendere. Un percorso comune finalizzato all’obiettivo auspicato da tutti, e cioè il recupero della area della ex fiera alla libera fruizione dei cittadini”.

“In dirittura d’arrivo, dopo sei mesi di lavoro, succede l’incredibile: Accorinti chiede una proroga di uno-due mesi per discutere del bando con alcune associazioni ed i “grillini dello stretto”.

“La prima considerazione da fare: sicuramente – secondo CapitaleMessina – lo strumento dell’audit è da apprezzare per coinvolgere i cittadini nelle decisioni che li riguardano; ma su quali criteri si scelgono le associazioni o i cittadini con i quali interloquire, ed in ogni caso non era meglio farlo prima? La seconda ed ultima valutazione, Accorinti continua nel suo atteggiamento politico schizofrenico, in perenne tentennamento tra il ruolo istituzionale e lo spirito barricadero: come da slogan del PCI degli anni ’70, la sua amministrazione aspira ad essere di “lotta e di governo – conclude Salmeri – Governo, a dire il vero molto poco, e non siamo più negli anni ’70.”

(256)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *